Nuovo aggiornamento, vecchio ''stato'', emoticons: WhatsApp in movimento

21 marzo 2017 ore 11:23, intelligo
di Stefano Ursi

Sono giorni di febbrile attesa per quanto riguarda i prossimi aggiornamenti della popolare piattaforma di messaggistica istantanea WhatsApp; l'attenzione, infatti, si divide fra l'ufficialità del ritorno (accanto alle Storie che rimangono) del vecchio e amato Stato e l'arrivo delle nuove emoticons, le ''faccine'' che spesso ognuno di noi inserisce nei messaggi che manda. Partiamo da queste ultime e da un aspetto che in queste ore sta diventando argomento di dibattito. Il rinnovamento grafico delle emoticons che si aggiornano e diventano di più, oltre che più interessanti e capaci di rappresentare qualsiasi stato d'animo. Molte faccine per molte emozioni e per molti momenti, dal clown al naso da Pinocchio, al grande cuore pulsante. E corre in queste ore sulla Rete e sui social l'indiscrezione che sarebbero in circolo, relativamente proprio alle emoticons, un link che invita a scaricare le nuove faccine e sotto il quale, in realtà si nasconderebbe un virus. Dunque, sia come sia, sempre e comunque attenzione a cosa si scarica e soprattutto da dove.

Nuovo aggiornamento, vecchio ''stato'', emoticons: WhatsApp in movimento
WhatsApp, torna lo ''stato''
RITORNO DELLO STATO - Passando al ritorno del vecchio Stato, nell'aggiornamento presente sul Play Store è finalmente arrivato, stando a quanto riportano le prime segnalazioni sul web: aggiornando l'applicazione WhatsApp, per ora solo Android e a brevissimo si apprende anche per iOS, si potrà tornare a postare il proprio stato permanente, cambiandolo o mantenendolo per quanto si vuole. Ricordiamo infatti che al momento dell'introduzione delle Storie, in stile Facebook e Instagram, gli utenti, sui social in particolare, come avevamo già scritto, non avevano manifestato gradimento per la novità introdotta; la sensazione avuta, infatti, una volta provata la nuova funzione, era che non fosse lo stato ad essere corredato da un contenuto bensì il contenuto multimediale ad essere corredato da un testo. La prospettiva con cui si era abituati a postare, fino ad ora, pareva dunque essersi capovolta. Ed ecco che WhatsApp ha deciso di ascoltare il parere dei suoi utenti, di reintrodurre lo stato ma mantenendo sempre le Storie: un passo indietro mantenendone uno avanti, così avevamo sintetizzato, ma agli utenti, visto il gradimento della scelta, pare andare bene così.

#whatsapp #stato #emoticons #dovescaricare
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...