Facebook, Zuckerberg rilancia i Gruppi con nuovi tool e filtri

23 giugno 2017 ore 14:03, Micaela Del Monte
"Negli ultimi dieci anni siamo rimasti concentrati sull’obiettivo di rendere il mondo più aperto e connesso. Non abbiamo terminato. Ma prima pensavo che, se solo avessimo dato alle persone la possibilità di esprimersi e le avessimo aiutate a connettersi, il mondo sarebbe migliorato da sé. Per molti versi è stato davvero così. Ma la nostra società è ancora divisa. Ora credo che noi abbiamo la responsabilità di fare di più. Non basta connettere il mondo: dobbiamo fare in modo che si unisca sempre più" ha detto Marzk Zuckerberg, fondatore di Facebook, parlando del suo social e della necessità di allargare i suoi orizzonti. Connettere le persone dunque non è più abbastanza e per portare a termine questi risultati il team di ingegneri al lavoro sul social network ha deciso di migliorare ulteriormente i Gruppi, offrendo agli amministratori nuovi strumenti utili a migliorare la gestione delle singole community. Come spiegato da Zuckerberg ai microfoni della CNN "la libertà di parola è fondamentale ma non deve diventare hate speech o qualcosa che supera il limite".

Facebook, Zuckerberg rilancia i Gruppi con nuovi tool e filtri
NUOVI TOOL -
I nuovi tool sono perlopiù strumenti analitici e di moderazione. Si parte quindi con gli Insight anche per i Gruppi, i quali permetteranno agli admin di avere una visione più chiara, e in tempo reale, delle statistiche relative all'attività degli utenti, il coinvolgimento e i vari orari di attività.

NUOVI FILTRI - Arrivano anche nuovi filtri dedicati alle richieste di iscrizione, attraverso cui sarà possibile filtrare parametri come età, sesso e posizione, oltre a permettere di accettare o rifiutare le richieste in blocco. Assieme agli strumenti dedicati all'aggiunta degli utenti, si potenziano anche quelli relativi alla loro rimozione. Diventa più semplice, infatti, bannare un utente da un gruppo e, allo stesso tempo, eliminare ogni traccia della sua attività dal gruppo, tra cui post, commenti e le altre persone che ha provveduto ad aggiungere in passato, il tutto tramite una singola azione.

PROGRAMMARE POST - Tra le altre funzioni, arriva la possibilità di programmare i post, estesa sia agli amministratori che ai moderatori dei gruppi. Per finire, Zuckerberg ha annunciato che ha preso il via la fase di test di una nuova modalità che permetterà di collegare tra loro gruppi affini, attraverso la collaborazione e i suggerimenti dei vari admin.
 
caricamento in corso...
caricamento in corso...