Paesi più innovativi, domina la Corea del Sud. Italia guadagna due posizioni

24 gennaio 2017 ore 7:47, intelligo
di Stefano Ursi

Come l'anno passato anche stavolta la #CoreadelSud guida il #BloombergInnovationIndex, ovvero l'indice che racconta la classifica dei Paesi più #competitivi al mondo sulla base di alcuni parametri come investimenti in ricerca e sviluppo, aziende tecnologiche e brevetti; un risultato, per quanto riguarda il Paese asiatico, che non sorprende perché ricalca quello dello scorso anno e lo vede in testa in quasi tutti i parametri. Dietro alla Corea del Sud, però, l'#Europa si fa velocemente strada e vede un nutrito gruppetto di Paesi del nord a battagliare con il colosso coreano: Svezia, Germania, Svizzera e Finlandia e poi, più in basso Danimarca, Francia, Austria, Belgio, Norvegia, Paesi Bassi, Irlanda e Regno Unito. Risultati lusinghieri, viste le capacità e le innovazioni che in questi anni la Corea del Sud, specie in ambito di tecnologia mobile e affini, ha portato a casa.

Paesi più innovativi, domina la Corea del Sud. Italia guadagna due posizioni
A fare un grande calo nella classifica troviamo la Russia, che lo scorso anno si piazzava al dodicesimo posto mentre oggi si trova al ventiseiesimo, causa forse anche della congiuntura internazionale che la riguarda e che ne ha frenato in parte l'ascesa nella classifica. A fare da fanalino di coda della classifica troviamo Ucraina, Serbia, Brasile, Argentina, Tunisia e Marocco. L'Italia si attesta a metà della classifica del Bloomberg Innovation Index, salendo di due posizioni fino al 24° posto, più avanti rispetto agli altri Paesi dell'Europa del sud. Caratteristiche che vanno in positivo, per il nostro Paese, sono la densità di imprese tecnologiche, il valore aggiunto manifatturiero e gli investimenti in ricerca e sviluppo. Per quanto riguarda le altre caratteristiche, che vanno a formare la posizione in classifica, molto ancora rimane da fare.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...