La mappa della meningite in Africa, sui social scatta l'accusa ai migranti

28 dicembre 2016 ore 16:16, intelligo
La mappa della meningite in Africa, sui social scatta l'accusa ai migranti
Partono le accuse sui social, la mappa della meningite porta dritti dritti all'Africa per quella parte della web che cerca di trovare la radice di un male che sembrava aver abbandonato l'Occidente. Prendono spunto da un articolo su Centers for disease control and prevention, dove nel passaggio che descrive l'epidemiologia, si parla di meningococchi, che come da traduzione di google "si trovano in tutto il mondo, ma la più alta incidenza è nella "cintura della meningite" zona sub-sahariana ( Mappa 3-11 ). La malattia meningococcica è iperendemica in questa regione, e le epidemie periodiche durante la stagione secca (dicembre-giugno) arrivano fino a 1.000 casi ogni 100.000 abitanti. Al contrario, i tassi di malattia negli Stati Uniti, Europa, Australia e Sud America vanno da 0,3 a 3 casi ogni 100.000 abitanti per anno. Anche se più comune nella cintura della meningite africana, epidemie da meningococco possono verificarsi in qualsiasi parte del mondo. Il sierogruppo A predomina nella cintura della meningite, anche se si trovano anche sierogruppi C, X e W". 
Sempre nello stesso documento si afferma che nei paesi cintura della meningite sarebbero infatti alti tassi di attacco, con tanto di rischio più alto per i viaggiatori che visitano paesi nella cintura di meningite che hanno prolungato il contatto con le popolazioni locali durante un'epidemia. 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...