Galaxy S8, rumors funzione simil 'Continuum': smartphone diventa mini-Pc

03 gennaio 2017 ore 8:58, intelligo
di Stefano Ursi

Sono molte le indiscrezioni che corrono relativamente a Samsung Galaxy S8 e alle sue possibili caratteristiche. In queste ore sul web non si fa altro che parlare di un rumor che avrebbe dell'avveniristico; in molti raccontano, citando il sito allaboutwindowsphone della possibilità che sul prossimo top di gamma di casa Samsung arrivi una sorta di fusione con uno strumento di ispirazione Windows Phone: si parla infatti della possibilità di integrare una funzione simile a Continuum, ovvero quello strumento di lavoro che permette ad uno smartphone, se collegato con tastiera, monitor e mouse di divenire una sorta di micro-pc, facendo da desktop. Quello che trapela, ma lo ricordiamo solo come indiscrezione, avrebbe, se confermato, del clamoroso e farebbe di Samsung Galaxy S8 un oggetto di curiosità ancora più grande rispetto a quanto già non fosse ora. E si potrebbero aprire delle prospettive interessanti anche per quanto riguarda l'utilizzo business-oriented di questi dispositivi, che dunque farebbero un passo oltre, nella dimensione degli smartphone. Andiamo ora a vedere, aspettando qualche conferma o meno di questo rumor interessantissimo, quali potranno essere le altre novità di Galaxy S8, seguendo gli altri rumors. Fra le molte novità che verranno introdotte su Samsung Galaxy S8, dovrebbe esserci anche la presenza dell'assistente Bixby su tutte le app. L'indiscrezione, riportata da SamMobile nei giorni scorsi riporta dunque anche il nome che verrà dato all'assistente sviluppato da Viv Labs.

Galaxy S8, rumors funzione simil 'Continuum': smartphone diventa mini-Pc
Che prenderà, secondo quanto filtra, il posto di S Voice, assistente ora presente sugli smartphone di casa Samsung e saprà rispondere a tutte le domande che l'utente gli porrà; i media online parlano della possibilità che, tramite l'intelligenza artificiale che è alla base del suo funzionamento, Bixby possa essere in grado di sostenere delle vere e proprie conversazioni con chi usa lo smartphone e gli pone dei quesiti. Non è dato sapere, per ora, se Bixby potrà integrare tutte le lingue o se per il momento potrà integrare solo quelle più conosciute, ma rimane sempre, qualora le indiscrezioni fossero confermate, una grande novità in casa Samsung. Si parla infatti anche della possibilità che Samsung utilizzi un display con tecnologia Y-OCTA, la stessa che ha utilizzato per la prima volta per costruire il display per lo sfortunato Galaxy Note 7. In particolare, diversi media internazionali ritengono che Samsung potrebbe utilizzare lo stesso identico pannello Super AMOLED da 5.7 pollici con risoluzione Quad HD e con tecnologia Y-OCTA utilizzato per il phablet Note 7. Y-OCTA è un nuovo processo di fabbricazione che permette a Samsung di ridurre i costi di produzione del display e renderlo più sottile incorporando i sensori tattili all'interno del display stesso, invece di mettere uno strato a contatto tra il pannello e il vetro protettivo. Si parla poi di un "design brillante" e di una "fotocamera migliorata".
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...