Android, 36 milioni di dispositivi infettati da Judy, malware ''spara-clic''

30 maggio 2017 ore 18:45, Stefano Ursi
Sono ancora una volta gli esperti di Check Point, ricercatori nel campo della sicurezza informatica, a scoprire e ad annunciare al mondo la presenza e gli effetti di una nuova famiglia di malware per Android, chiamata Judy. Che si nascondeva, si legge, su uja cinquantina di applicazioni su Google Play, che Google dopo la segnalazione di Check Point provveduto a rimuovere. Si tratterebbe per la maggior parte, spiegano gli esperti della società, di giochi che sono stati sviluppati da una sola società e al momento non è dato sapere con certezza quanti dispositivi Android siano stati infettati, anche se una stima di queste ore parla di un numero fra gli 8 e i 36 milioni di dispositivi colpiti.

Android, 36 milioni di dispositivi infettati da Judy, malware ''spara-clic''
Una cifra che incute un certo timore e che ovviamente fanno riflettere, specie se accompagnate con la spiegazione che gli esperti danno del funzionamento del malware Judy; che non è del tutto dissimile da quello degli altri malware che sono stati diffusi in questi anni: una volta che è stato (inconsapevolmente) installato sul dispositivo dell'utente, si connette ad un server da cui scarica i contenuti malevoli, fra cui una serie di url sotto controllo dei suoi autori a cui va a connettersi, caricando successivamente pagine web (tramite una pagina nascosta) in cui sono presenti banner pubblicitari del circuito Google, su cui vengono simulati tramite codice Javascript in precedenza scaricato, tantissimi clic da cui il guadagno illecito dei creatori.

Oltre ovviamente a mostrare all'ignaro utente tantissimi banner pubblicitari sulle pagine che visita e che spesso non sono rimovibili se con un clic sul banner stesso. Un altro pericolo ha circolato nelle app che ogni giorno milioni di persone scaricano e a quanto si apprende il tempo di permanenza nello store potrebbe essere stato prolungato, il che spiegherebbe il numero probabilmente molto alto di dispositivi infettati. Come sempre, anche se pare superfluo e a volte quasi fastidioso, ricordiamo alcune buone pratiche e regole per non incorrere (o almeno tentare) in virus, malware e altri pericoli quando scarichiamo app: innanzitutto scaricare sempre e comunque app da fonti verificate, bloccare le installazioni indesiderate, leggere bene la descrizione dell'app prima di scaricarla e soprattutto farsi un giro sui forum per vedere recensioni e giudizi degli esperti. La sicurezza e la cautela, quando ci sono di mezzo dispositivi personali come uno smartphone, non sono mai troppe.

#malware #Android #Judy #Play #app
autore / Stefano Ursi
caricamento in corso...
caricamento in corso...