The Last Guardian, al confine tra videogioco cult e La Storia Infinita [TRAILER]

06 dicembre 2016 ore 10:29, Andrea Barcariol
Più che un videogioco sembra quasi un film. The Last Guardian, atteso game in esclusiva per PlayStation 4 dal 7 dicembre, è un prodotto di grande qualità su cui si è lavorato per circa un decennio. Il protagonista è un bambino che racconta quel che è avvenuto anni prima e quel che noi stiamo vivendo ora. Per una volta niente guerre, urla o sparatorie ma un vero e proprio racconto che parla di un ragazzino e di Trico, un enorme grifone, entrambi abbandonati in un eremo cadente. "All’inizio non si conoscono e non si comprendono - spiega il creatore del gioco Fumito Ueda - ma lentamente iniziano a comunicare e comprendersi, a capire le emozioni l'uno dell'altro. Le sanzioni a volte non hanno bisogno di parole. 
Anzi, il linguaggio rischia di svilirle. Ma quel che riesce a fare un videogame, se usato in una certa maniera, è proprio questo: farti vivere delle emozioni evitando di metterle nero su bianco. In The Last Guardian la comunicazione avviene attraverso lo sguardo".
 


The Last Guardian, al confine tra videogioco cult e La Storia Infinita [TRAILER]
La grande attesa, insomma, era più che giustificata vista l'incredibile bravura di Ueda, capace di proporre ambientazioni da sogno e di racconti di grande impatto emotivo. Tra il ragazzo e Trico, gigantesca creatura un po' gatto e un po' aquila, nascerà un'amicizia sincera, che si tradurrà in un'intesa sempre più forte necessaria a fuggire dalle guardie che li inseguono e a iniziare un percorso che li porterà a scalare le cime di una città misteriosa. Una trama fantasy che strizza l'occhio al cult movie anni 80 "La Storia infinita", dalla storica colonna sonora.
Unico neo l'intelligenza Artificiale non sempre reattiva: in diverse occasioni lacreatura fatica a interpretare i comandi impartiti, costringendo a darli più e più volte.

caricamento in corso...
caricamento in corso...