Super Mario Run su smartphone, nuove sfide e premi ma connessi in rete

09 dicembre 2016 ore 14:00, Americo Mascarucci
Super Mario Run è uno dei titoli più attesi del momento, il primo gioco di Mario per smartphone arriverà il 15 dicembre su iOS (in esclusiva temporale).
Come riporta l’Ansa se Miitomo era arrivato con regole e modalità già consolidate nei device Nintendo per Tomodachi Life, e se i Pokémon hanno conquistato il mondo con un gioco pensato soprattutto per l’uso e le possibilità degli smartphone, Super Mario Run sembra voler fare entrambe le cose con un’intuizione geniale: ribaltando il consueto layout del gioco dallo schema orizzontale degli schermi televisivi o del Game Boy e dei suoi eredi a favore di un orientamento verticale dettato dalla visione cosiddetta “portrait” degli smartphone, cambia in modo minimo ma essenziale il gameplay. 
Mario così è controllabile con i soli gesti di un pollice, in modo da permettere un utilizzo nel pieno rispetto delle convenzioni degli smartphone, pur senza perdere le caratteristiche fondamentali del personaggio. 

Super Mario Run su smartphone, nuove sfide e premi ma connessi in rete
In Super Mario Run sono disponibili tre modalità di gioco: 
la modalità Mondi con sei mondi di quattro livelli ciascuno da conquistare collezionando monete d’oro, mentre le monete speciali rosa, azzurre e nere sono da scovare in tutto il gioco; 
le Sfide Toad in cui si percorrono livelli ad hoc cercando di impressionare i funghetti amici di Mario tramite evoluzioni per conquistare punti da spendere nel gioco e sfidando a distanza altri giocatori di tutto il mondo; 
la modalità Regno, in cui con i Toad accumulati nelle sfide Toad e le monete accumulate nei Mondi si possono acquistare diversi elementi. 
Super Mario arriva ad un costo di 9,99 € ma esiste comunque un modo per giocare gratuitamente, per l’esattezza ai primi 3 livelli e a 20 secondi del quarto, e ad alcune sfide Toad con un limite. 
Shigeru Miyamoto intervistato sulle pagine di Mashable spiega
"Super Mario Run richiederà una connessione alla rete per funzionare. Si tratta di una decisione presa per contrastare la piraterie e garantire una maggior sicurezza ai giocatori. Non è stato semplice lavorare in questa direzione, la piattaforma è di proprietà dei nostri partner DeNA Corporation e tutto è stato ottimizzato per il lancio previsto in ben 150 paesi"

caricamento in corso...
caricamento in corso...