"Un dolore fitto, salvato dallo Spirito Santo": Al Bano operato per infarto

11 dicembre 2016 ore 14:31, Adriano Scianca
Ha sempre mostrato una grande energia e un particolare slancio religioso: nell'ultima disavventura che gli è capitata, Albano Carrisi ha dato conferma di entrambe. Il cantante, infatti, è stato colpito da due attacchi cardiaci nel tardo pomeriggio di venerdì 9 dicembre, durante le prove per il concerto di Natale, ed è stato operato d'urgenza. L'intervento, durato tre ore, è perfettamente riuscito. Lo aspettano ora cinque giorni di degenza e poi la riabilitazione. 

'Un dolore fitto, salvato dallo Spirito Santo': Al Bano operato per infarto


In un'intervista all'Ansa, Al Bano ha commentato: “La grande paura è passata: ora bisogna stabilizzare bene questo cuore che sta ballando e poi andremo avanti con lo slancio di sempre”. Così l'artista ha raccontato il momento del malore: “Stavo facendo le prove per il concerto di Natale, quando ho avvertito un dolore al petto: pensavo che fosse un problema reumatico. Dopo un po' è passato, per tornare poi ancora più forte di prima. Allora siamo andati in taxi al pronto soccorso del Santo Spirito, dove mi hanno diagnosticato un infarto in atto. Si è deciso di operare: dopo tre ore di intervento, a mezzanotte e mezza, ero fuori della sala operatoria”. 

Su cosa lo abbia tenuto lontano da una sorte peggiore, Carrisi ha le idee chiare: “Anche stavolta lo Spirito Santo mi ha protetto. Pensate se fosse successo una settimana fa, quando ho cantato a Erevan, in Armenia. Oggi non sarei qui a raccontarla”.
caricamento in corso...
caricamento in corso...