Che fine ha fatto Sara Tommasi?

14 marzo 2017 ore 15:16, intelligo
di Anna Paratore

Sara Tommasi nasce a Narni, nella verdeggiante e paciosa Umbria in una splendida mattina del giugno 1981, sotto il segno dei gemelli, considerato per una donna il più affascinante dello zodiaco. E Sara rispecchia davvero il suo segno, impaziente, irrequieta e curiosa, vorrebbe fare, sapere e avere tutto e subito. 
Intelligente, brillante e un po’ sfrontata, vuole una vita nel mondo dello spettacolo, vuole il successo come show girl, e siccome ha una fisicità che glielo potrebbe tranquillamente permettere, comincia a darsi da fare giovanissima per raggiungere il suo obiettivo. 
Eccola perciò a diciassette anni, nel 1998, a Miss Italia, pre-finali di San Benedetto del Tronto, con la fascia di Miss Umbria.  Non vince né si classifica tra le prime dieci, ma tanto gli basta per farsi notare. 
Nel 2002 quando arriva per la prima volta in TV come veejay su All Music e poi come valletta al Paolo Limiti Show vanta già un curriculum di studi che lascia esterrefatti. 
Quando compare in TV, è sicuramente bella, sa parlare con garbo, sembra possedere grazia e buon gusto: nell’insieme fa un’ottima impressione al pubblico che comincia a seguirla e ad apprezzarla.  La sua carriera dunque continua e nel 2003 è protagonista di "MouseTrip" video degli "Insolito" programmato nel circuito americano di MTV. 
Nel 2004 è inviata del programma Con tutto il cuore, finalista a Veline 2004, "paperetta" di Paperissima e "schedina" di Quelli che il calcio.

Un salto di qualità nella sua carriera è rappresentato dalla partecipazione di Sara al reality L’isola dei famosi nel 2006. Ottiene un gratificante quarto posto, e torna in Italia dichiarando a gran voce di essere stanca dei vari ruoli da letterina e schedina, e di essere pronta a recitare in fiction e, perché no, anche su pellicole per il grande schermo. 
Probabilmente, ci crede lei per prima che tutto possa cambiare, ma non è proprio così che va. 
Dopo il clamore che ha suscitato l’Isola, Sara rischia di precipitare nuovamente nella “marmellata” di belle ragazze di contorno negli show della TV, e forse per questo dopo essersi sottoposta a una mastoplastica additiva di cui certamente non aveva alcun bisogno, si lascia fotografare nuda per il calendario sexy di Max.  
A chi le fa notare che forse avrebbe potuto evitarsi entrambe le esperienze, Sara risponde: “All'inizio non volevo spogliarmi, poi ho cambiato idea. Il seno? L'ho rifatto. Io sono un prodotto da vendere nel mercato dello show business”. A rileggere ora questa risposta, alla luce di quanto poi è accaduto, viene il dubbio che Sara stesse già in un momento difficile della sua carriera, e fosse sul punto di iniziare un percorso che certo non le ha fatto del bene. Comunque, per qualche tempo ancora lavora in TV, affiancando Frizzi nella conduzione di due puntate di Mi fido di te, e poi debuttando sul grande schermo con il film Ultimi della classe, di Luca Biglione. 
Che fine ha fatto Sara Tommasi?

E’ il 2008 e Sara ottiene il premio Migliore Attrice Non protagonista nella seconda edizione dell’Invisible Film Festival di Cava de’Tirreni, che non sarà una David di Donatello, ma è meglio di nulla
Nel 2010 conosce Alfondo Luigi Marra, ed è la terza testimonial del libro Il labirinto Femminile. 
L’anno successivo incontra di nuovo Marra e abbraccia una battaglia che l'avvocato sta combattendo contro il signoraggio bancario. Solo che, lasciando tutto il suo pubblico allibito, lo fa in modo alquanto alternativo. Spesso, anche nelle vie più centrali di grandi città come Roma e Milano, Sara si apposta accanto a dei Bancomat poi, in mezzo alla gente, si fa fotografare col seno al vento o, addirittura, solleva la gonna mostrandosi anche senza biancheria intima. A chi le chiede conto di questa svolta hard, Sara risponde che lo fa perché solo così la campagna avrà risalto. In realtà, la show girl sembra aver imboccato una nuova carriera, quella dell’hard, accompagnandola con dichiarazioni surreali. 
Succede quando viene chiamata in causa nel caso Berlusconi-Ruby, e rilascia un’intervista a Diva e Donna, dichiarandosi “non una escort ma vittima di non ben precisati persecutori, che le sarebbe stato impiantato un microchip nel corpo e che poi l’avrebbero drogata anche per fini sessuali”.
Subito dopo, nel 2012, esce con gran battage pubblicitario ad annunciarlo, il primo film porno della Tommasi, La mia prima volta, distribuito sia in DVD che su pay TV. Si tratta di una pellicola molto forte, di quelle a cui di solito arrivano solo attrici hard consumate, e nella quale Sara appare chiaramente in uno stato di alterazione psico-fisica. 
Non a caso, meno di tre mesi dopo, la Tommasi viene ricoverata in regime coatto in una clinica romana allo scopo di curare un disturbo bipolare di cui sembra soffrire.  Quando ricompare, nel novembre del 2012, sostiene di voler tornare a una vita normale e di voler non sentire più parlare di porno, se non fosse che contemporaneamente arriva sul mercato un’altra sua pellicola, Confessioni private, che però viene sequestrata dalla polizia giudiziaria, mentre Sara denuncia il produttore del film, Federico De Vincenzo, accusandolo di averla drogata e costretta a girare quelle scene.  
De Vincenzo si difende grazie a una visita specialistica fatta prima del film proprio per dimostrare che la Tommasi era sana di mente e quindi in grado di intendere e volere al momento delle riprese. 

Il 7 marzo 2013 esce I soliti noti, una compilation di spezzoni pornografici presentata dalla Tommasi stessa che torna a vantarsi della sua attività hard. Protagonisti degli spezzoni sono infatti Rocco Siffredi, Franco Trentalance, Remo Nicolini, l'ex tronista di Uomini e donne Fernando Vitale, il disturbatore televisivo Gabriele Paolini e l'ex concorrente della trasmissione La pupa e il secchione Luca Tassinari.
Si va avanti così, con almeno un altro film porno (Vip, sesso e potere girato con il concorrente del Grande Fratello, Nando Colelli), mentre continuano i guai giudiziari di De Vincenzo, e Sara che un giorno sostiene di aver smesso con quella vita, di essersi fatta curare, di aver superato i problemi, e il giorno dopo tornare a comparire in pose “particolari” e in stato di coscienza alterato. Tutto ciò anche dopo aver incontrato il controverso avvocato Dipré, con cui Sara dice di volersi sposare, e con cui gira tra l’altro un videoclip visibile in Rete dove entrambi presentano un tristissimo inno alla droga e alla prostituzione, Il mio privè. 
In questi giorni, di nuovo, Sara ha fatto sapere di aver definitivamente chiuso con le sue tante trasgressioni mentre, allo stesso tempo, ha risposto a un attacco di Selvaggia Lucarelli, ribadendo che presto convolerà a nozze con Dipré. Un film già visto e che ormai, sinceramente, non interessa più nessuno. In compenso, Sara ha fatto sapere che sta scrivendo un libro sulla sua vita e le sue verità.
Appuntamento in libreria.
#saratommasi #chefinehafatto #gossip

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...