Voto in Francia, Di Stefano (CP): "Non credo ai sondaggi, vince la Le Pen"

18 aprile 2017 ore 12:50, Andrea Barcariol
A cinque giorni dal voto c'è grande incertezza in Francia sul risultato elettorale. A contendersi la vittoria, secondo i sondaggisti, ci sono ben 4 candidati, distanziati di pochi punti percentuali. Il vicepresidente nazionale di Casa Pound Simone di Stefano, intervistato da Intelligonews, prevede una vittoria netta della Le Pen che darà il colpo di grazia finale all'Unione Europea colpevole di "aver fallito e sbagliato tutte le scelte fatte".

Voto in Francia, Di Stefano (CP): 'Non credo ai sondaggi, vince la Le Pen'
I sondaggi danno vicini i 4 candidati con Macron e Le Pen leggermente davanti a Fillon e Melenchon. Che significato hanno questi dati?

"Non credo più ai sondaggi da tempo, non colgono la pancia del Paese, si è visto con Trump e con la Brexit. Io credo che la Le Pen sia avanti e di parecchio. Non penso che siano vicini, domenica arriverà una grande sorpresa. I media francesi hanno il terrore e ne parlano poco".

Ieri scontri e blitz sul palco durante il comizio della Le Pen. Episodi del genere possono favorirla o frenarla?

"Questi sono  metodi mafiosi, vogliono far pensare che l'avvento della Le Pen potrebbe portare disordini in tutta la Francia. C'è un mondo però che non tollera di essere messo sotto ricatto dai violenti di turno, sostenuti dall'establishment politico. Una volta questo gioco funzionava, ora no, la rabbia e l'esasperazione sono così alti che questi sotterfugi non spaventano".


Le Pen e Melenchon, pur su posizioni distanti, sono accumunati dall'antieuropeismo e da una sensibilità nazionale e sociale. Vede punti di contatto?

"No, l'unica chiara è la Le Pen, gli altri copiano e la inseguono su questi temi. La Le Pen ha detto addirittura che serve un patriottismo nell'economia, che è necessario che in economia lo Stato favorisca esclusivamente le aziende nazionali. Siamo proprio al ritorno della nazione così come la intendiamo noi". 

Sorpreso dalla tenuta di Fillon, post scandali?

"Ripeto, non credo ai sondaggi per me la Le Pen è nettamente davanti e potrebbe anche vincere al primo turno".

In caso di vittoria della Le Pen che conseguenze ci saranno?

"Sarà una liberazione dall'oppresione dell'Unione Europea che sta morendo. Oggi parliamo di identità e di nazione come conseguenza delle politiche sbagliate dell'Ue. Se non avessero fallito tutto, non ci sarebbe questa situazione. L'Ue finirà a prescindere dalla vittoria della Le Pen."


#elezioni #francia #distefano
caricamento in corso...
caricamento in corso...