Morto a 101 anni David Rockefeller, il banchiere amico dei comunisti

21 marzo 2017 ore 8:34, Adriano Scianca
David Rockefeller si è spento a 101 anni. Nato a New York, il 12 giugno 1915, era figlio di John Davidson Rockefeller Jr., oltre che ultimo dei nipoti del patriarca John D., fondatore nell'800 della Standard Oil Company. Nell'ultimo numero di Forbes era stato inserito al 581mo posto tra più facoltosi del pianeta e al primo tra i ricchi più anziani grazie a un patrimonio di 3,3 miliardi di dollari. 

Morto a 101 anni David Rockefeller, il banchiere amico dei comunisti

CFR, TRILATERAL, BILDERBERG
Nel suo curriculum non manca qualche esperienza in politica: da poco laureato, venne assunto come segretario del mitico sindaco di New York, Fiorello La Guardia. Ma il suo vero lavoro è stato quello del banchiere: dal 1961 al 1981 è stato ai vertici della Chase Manhattan Bank (di cui la sua famiglia non ha mai detenuto una quota superiore al 5%), che nel 2000 si è fusa con JP Morgan. Nel 1969 David Rockefeller diventò il numero uno assoluto della Chase Manhattan, trasformandola in un colosso globale. Fu con lui alla guida di quella banca che venne aperta la prima filiale di un istituto di credito americano a Mosca, e in Cina nel 1972, dopo la visita di Richard Nixon in quel paese. Da uomo potente qual era, ha anche fatto parte dei circoli più esclusivi e chiacchierati del potere globale, dal Council on Foreign Relations alla Commissione Trilaterale. Fu lui, inoltre, a organizzare nel 1954 a organizzare in Olanda la prima riunione del gruppo Bilderberg. Fu quando quest'ultimo non volle ammettere i giapponesi che Rockefeller decise di fondare la Trilateral Commission. I suoi rapporti con la politica sono stati frequenti: presidenti ideologicamente molto diversi fra loro come Carter e Nixon gli offrirono il posto di segretario al Tesoro, che lui declinò. 

COMUNISTI? PERCHE' NO
Ha fatto affari e stretto legami con vari dittatori, anche comunisti, come Fidel Castro, Nikita Krusciov, e Mikhail Gorbaciov. È stato uno degli sponsor dell'apertura alla Cina maoista, nel 1971, in quanto offriva opportunità bancarie per la Chase Bank. Mentre l'amministrazione Reagan sosteneva i guerriglieri anti-marxisti in Africa, Rockefeller fece un tour in 10 nazioni del continente e dichiarò che il marxismo africano non era una minaccia per gli Stati Uniti o per gli interessi commerciali americani. Per il suo centesimo compleanno aveva donato un'oasi naturale (4 milioni di metri quadrati) allo stato del Maine. Una superficie un po' più vasta di quella di Central Park, adiacente al Parco Nazionale Acadia, che John Rockefeller, il padre, aveva contribuito a costruire. 
#Rockefeller #ChaseManhattanBank #Bilderberg

caricamento in corso...
caricamento in corso...