Baglioni cambia Sanremo. Schiaffo alla De Filippi: no cover, no talent

12 ottobre 2017 ore 11:17, intelligo
Claudio Baglioni ha iniziato a raccontare il suo Sanremo. Il popolare cantautore, conduttore e direttore artistico dell’edizione 2018 del Festival della Canzone Italiana, è stato intervistato dal Tg1 ed ha annunciato importanti novità: “Tutti gli invitati al Festival e tutti i proponenti, che siano giovani o campioni, inizieranno e finiranno la competizione. Non ci sarà, a differenza di tutte edizioni precedenti, quella pratica un po’ violenta di dovere mandare a casa qualcuno. Nessuno andrà via, nessuno dovrà fare le valigie”. Niente più eliminazioni dunque, ma piuttosto una kermesse che, nella testa di Baglioni, si deve avvicinare “ad un festival del Cinema o della Letteratura”. 
Baglioni cambia Sanremo. Schiaffo alla De Filippi: no cover, no talent

CANCELLATE ANCHE LE COVER
Ma la rivoluzione non finisce qui: “Non ci sarà nemmeno una serata dedicata alle cover. Penso che chi lavora ad un progetto o ad una canzone da tanto tempo abbia diritto e dignità di riproporre il suo brano: magari con altri artisti, con altri musicisti e cantanti; in forma di duetto, di trio, insomma in forma di performance aggiuntiva”. Le parole di Baglioni non lasciano davvero spazio ad interpretazioni. Il cantante non si è nascosto nemmeno davanti ad ulteriori domande sul ruolo che avrà sul palco del celebre teatro Ariston: “Sarà un conducente, non un conduttore. Condurrò il Festival fino ad un certo punto, poi dipenderà anche dal lavoro di squadra, nonostante il mio lavoro ad oggi sia sicuramente già tantissimo. Il mio lavoro mi porta a decidere praticamente su tutti gli aspetti del Festival: dalla linea editoriale alla scenografia, passando per i contenuti ed il significato generale della competizione. Da questo punto di vista Sanremo vedrà la musica al suo centro, visto che hanno voluto un musicista ed un cantautore come me alla sua guida”.

FINITA L’ERA DEI TALENT
Sembra dunque più che lecito chiedersi se sia davvero finita l’era dei talent dominatori di Sanremo. A tal proposito è impossibile non ricordare come dal 2009 si sia verificata soltanto un’edizione del Festival senza nemmeno un ragazzo uscito dai format canori nella top 3 dei “big”. A ciò si aggiungano i numerosi vincitori usciti direttamente da show quali “X Factor” e soprattutto “Amici”: Marco Carta nel 2009, Valerio Scanu nel 2010, Emma nel 2012, Marco Mengoni nel 2013. Per non parlare poi del ruolo chiave svolto dalla stessa Maria De Filippi, protagonista indiscussa della passata edizione del Festival come conduttrice. Difficile dire oggi se Claudio Baglioni sarà capace di dare il La ad una nuova epoca della musica italiana in tv, certo è che il cantante di “Piccolo Grande Amore” sembra avere le idee davvero molto chiare.

di Gabriele Blandamura

#sanremo #baglioni #cover
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...