Emmy Awards: senza Game of Throne i topi ballano. Westworld sbaraglia tutti

14 luglio 2017 ore 8:23, intelligo

Come dice il detto: quando il gatto non c’è i topi ballano. In questo caso il ballo è la prossima edizione degli Emmy Awards 2017, il gatto è la serie che negli ultimi anni ha spopolato “Game of Thrones”, i topi invece sono le altre programmazioni.  Altri che però hanno dalla loro parte nomi di eccellenza come Anthony Hopkins che ha ottenuto 22 candidature con il suo Westworld. Ma andiamo con ordine.

Emmy Awards: senza Game of Throne i topi ballano. Westworld sbaraglia tutti
Dopo Westworld, hanno ottenuto 18 candidature Stranger Things e Feud e la commedia politica Veep con 17. Ottimi risultati anche per la novità di quest'anno, This is Us, la serie targata Fox che interseca la vita di più generazioni e che al suo debutto agli Emmy ha ottenuto 11 nomination. Fra gli snobbati infine due nomi spiccano fra tutti, quelli Rami Malek, che l'anno scorso aveva vinto l'Emmy per il suo ruolo in Mr. Robot e che quest'anno non ha ottenuto nemmeno una candidatura e Lena Dunham, la protagonista e creatrice di Girls, che dopo aver vinto con la prima stagione nel 2012 sperava di poter concorrere a questa ultima.

Due nomination anche per The Young Pope, la serie di Paolo Sorrentino, con le candidature per la miglior fotografia (Luca Bigazzi), e scenografia (Ludovica Ferrario, Alexandro Maria Santucci, Laura Casalini). Questa è' la prima volta che una serie prodotta da una società italiana, in questo caso la Wildside di Lorenzo Mieli e Mario Gianani, riceve nomination agli Emmy.

Per le commedie, si confermano Modern Family e Veep, mentre spuntano i nomi di serie come Atlanta Blackish e Umbreakable Kimmy Schmidt, accomunate dal fil rouge del politicamente scorretto.

Niente candidature per due colossi nella categorie delle serie drammatiche Twin Peaks 3 e Westworld. Quest’ultima come detto prima si “consola” con le candidature di Anthony Hopkins, Even Rachel Wood, Jeffrey Wright e Thandie Newton, rispettivamente nelle categorie dei protagonisti e non, maschili e femminili. Nella categoria delle miniserie, spiccano Fargo, Big Little Lies, Feud, Genius, The Night Of.

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...