Ius soli, Alessandro Gassmann lascia Twitter. Ricky Tognazzi: “Resta”

22 giugno 2017 ore 8:07, intelligo
Alessandro Gassmann difende a spada tratta lo ius soli su Twitter, ricevendo centinaia di commenti favorevoli ma anche attacchi al vetriolo e punzecchiature che sconfinano negli insulti. Tagliente con Gassmann
Ius soli, Alessandro Gassmann lascia Twitter. Ricky Tognazzi: “Resta”
anche la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. L’onda di Twitter travolge il noto attore e lo spinge ad annunciare l’addio al social network. Moltissimi gli appelli a ripensarci, tra cui quelli di attori come Ricky Tognazzi, di politici come Ermete Realacci, di scienziati come Enzo Boschi. Ma non manca chi plaude polemicamente alla decisione o ironizza pesantemente sulla scelta di Gassmann. "In questi due giorni su Twitter – racconta lo stesso Gassmann  accomiatandosi dai suoi follone - ho dibattuto su immigrazione e ius soli sostenendo le mie ragioni. Ho resistito parecchio, sono stato insultato, minacciato, offeso, preso in giro in maniera violenta e continua, così anche la mia famiglia e le mie origini” (riferimento a una nonna ebrea). Gassmann dice tra l’altro che ha scoperto di essere “più vulnerabile di quanto immaginassi, l'attacco che ho subito mi ha toccato”. Insomma, l’attore romano è pronto all’addio. E annuncia ai suoi 200mila follower su Twitter: “Ok...lo faccio... ma va tutto bene ci vediamo nel mondo”.

LE REAZIONI SU TWITTER - Ardente la richiesta a Gassmann di ripensarci da parte dell’amico-collega Ricky Tognazzi: “Ma dove vai Alessandro? Sei più forte tu di quattro anonimi passivi/aggressivi! Ripensaci, non dargliela vinta!”. Il geofisico Enzo Boschi esclama, sempre via Twitter: “In questo modo l’ignoranza vince! Resta, ti prego!”. Anche il dirigente Pd Ermete Realacci lancia un appello a restare: “Sei una voce libera, autorevole e piacevole, ne abbiamo fatta anche qualcuna insieme. Non darla vinta a troll, violenti e cretini”. Non mancano però le offese e le ironie, che spesso prendono a Bersaglio le pubblicità di una marca di tonno fatte da Gassmann. Giulia scrive: “Sai… pescare a canna richiede parecchio tempo…”. BadDad punta invece sul gioco di parole: “Ma poi TONNI?”.

LA POLEMICA CON MELONI – Particolarmente sferzante con Gassmann è Giorgia Meloni, che risponde a una considerazione fatta dall’attore ("Senza migranti il paese si ferma. Buon tutto”) da una foto di schiavi neri in un campo di cotone. Meloni chiosa: "Ho già sentito la storia degli africani che servono nelle piantagioni. La tua umanità radical chic mi lascia senza parole". Gassmann controreplica a Meloni: "Non sono radical e non sono chic, dico quello che penso è rispondo a tono quando serve. Chi lavora nei campi senza contratto è uno schiavo”. La leader di FdI chiosa sarcastica: "Assordante stridore di unghie sul vetro...". Gassmann incassa sorridendo e dà a Meloni un riconoscimento inaspettato: "Ahahahahahahhh!! Grande! Malgrado tutto ti rispetto perché ti riconosco una onestà intellettuale rara anche dall'altra parte".

#iussoli #alessandrogassmann #twitter
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...