Riparte Report: il post Gabanelli in mano a Ranucci e agli chef stellati

27 marzo 2017 ore 20:20, intelligo
Report volta pagina. Dopo l'addio di Milena Gabanelli, il programma di rai Tre famoso per le sue inchieste scomode riparte stasera sotto la nuova guida di Sigfrido Ranucci. “Sono felice come quando si va al matrimonio di un figlio e si dice: ‘L’ho sistemato'”, commenta la Gabanelli. La permanenza delle quattro storiche firme della trasmissione (Giovanna Boursier, Michele Buono, Bernardo Iovene e Paolo Mondani) garantisce poi una garanzia di continuità. 

CHEF STELLATI
Riparte Report: il post Gabanelli in mano a Ranucci e agli chef stellati
“L’eredità che ricevo è pesantissima, ma bellissima. Il mio grazie più grande va a Milena Gabanelli per quello che mi ha insegnato in questi anni. Il programma non cambierà, i contenuti saranno sempre tanti e centrali, la forza del programma”, dice il nuovo padrone di casa. Per ripartire alla grande, lo staff di report ha scelto un argomento che farà discutere: gli chef stellati, i meccanismi che portano un cuoco alle stelle (Michelin) o alle stalle, gli intrecci fra alta cucina e marchi. Il servizio, firmato da Bernardo Iovene, svela come “dietro il fantastico mondo della cucina ci sia in realtà un gioco delle parti e un intreccio promiscuo tra cuochi, fornitori e critici delle più prestigiose guide”. Un indotto “che porta soldi e notorietà a pochi e che crea un sogno: soltanto nel 2016 sono stati circa duecentomila i ragazzi che hanno frequentato gli istituti professionali alberghieri, il 21% in più rispetto al 2010. L’altra faccia della medaglia ci mostra un mestiere che non ha tutela sindacale, dove il doppio turno è la regola, e dove la metà dello stipendio è in nero”. Ma Report parlerà anche delle spese del Cnr (non ci sono solo studi fiondamentali, ma anche gonfiabili, ortaggi, vino, tappeti orientali). Ci sarà poi spazio per un servizio su come alcuni prodotti, per esempio le stelline sempre più spesso usate nei compleanni al posto delle candeline, siano in realtà dannose per la salute. Ma Report non rinuncia a indagare il lato oscuro della politica. Stasera, ci si occuperà del caso Minzolini.

LA STORIA
Il programma, improntato sullo schema del rotocalco televisivo, nasce su Rai 2 come Professione Reporter e mantiene questo nome dal 1994 al 1996. Dal 1997 si evolve in Report e approda su Rai 3 in prima serata con un budget di 10 milioni di lire a puntata. Nel 2016 il programma vince il Premio TV 2016, come Miglior programma dell'anno. La trasmissione è stata spesso oggetto di querele da parte dei soggetti citati nelle inchieste. Le inchieste di Report, tuttavia, sono generalmente molto ben documentate, e solitamente le querele sporte contro la trasmissione si risolvono in un nulla di fatto. Tuttavia, l'intenzione manifestata dalla Rai nel settembre 2009 di negare la tutela legale al programma ha comportato un effettivo rischio di sospensione del programma a causa dei costi di cause civili delicate come quelle in cui è stato coinvolto Report. In più occasioni la Gabanelli ha rivendicato con orgoglio il fatto di non aver mai subito, in 13 anni di trasmissioni, alcuna sconfitta in sede legale.
AS
#Report #Ranucci #Gabanelli
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...