"Voleva rimanere con Carrie Fisher", mamma Debbie Reynolds morta dopo un giorno

29 dicembre 2016 ore 11:57, intelligo
"Voleva rimanere con Carrie", ha dichiarato Todd Fisher a 'Variety'. E infatti a solo un giorno di distanza dalla morte della figlia Carrie Fisher, se ne è andata la madre, Debbie Reynolds che era a casa del figlio a Beverly Hills per organizzare il funerale della figlia quando si è sentita male, probabilmente per lo stress subito dopo la morte di Carrie, ed è stata immediatamente ricoverata al Cedars-Sinai. 
'Voleva rimanere con Carrie Fisher', mamma Debbie Reynolds morta dopo un giorno

Si parla di due leggendarie attrici hollywoodiane, diventate famose in due momenti storici diversi. La mamma nel 1952 con la sua interpretazione in 'Singing in the Rain', è morta ieri sera a 84 anni al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles a causa di un ictus, secondo quanto ha riferito il figlio Todd Fisher al sito TMZ. La figlia con Star Wars interpretando la Principessa Leyla. Ma Debbie Reynolds è soprattutto per la sua tragica storia d'amore che finisce sui tabloid di tutto il mondo. Balzò agli onori delle cronache rosa nel 1959, quando si separò dal cantante Edie Fisher, che la lasciò poco dopo la nascita della figlia Carrie, per sposarsi con Elizabeth Taylor. Texana, di famiglia umile, Debbie Reynolds si fece notare da giovanissima vincendo un concorso di bellezza. La fama internazionale è arrivata con la sua performance in 'Singing in the Rain' accanto a Gene Kelly. La sua morte ha scioccato il mondo dello spettacolo. "Debbie Reynolds era di prima classe. Era affettuosa, di talento, bella, una professionista. Mi dispiace per tutti coloro che non hanno avuto la possibilità di incontrarla", ha scritto su twitter il famoso conduttore televisivo Larry. E l'attrice Bette Midler ha dichiarato: "E' difficile da accettare. Bella, di talento, totalmente dedita alla sua arte, ha seguito Carrie".


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...