Vasco, anche giorni dopo è delirio e polemiche "al topless"

03 luglio 2017 ore 12:41, Micaela Del Monte
Lo spettacolo al Modena Park è stato infinito e il super concerto di Vasco Rossi continua a far parlare di sé anche a giorni dall'evento. Non solo perché il Komandate ha veramente creato un evento da record, ma anche per le polemiche che sono seguite. Dal punto di vista dell'organizzazione non c'è stato nulla da rimproverare, tutto sembra essere funzionato abbastanza bene considerando che in giro per Modena c'erano oltre 200 mila persone in attesa di vivere l'evento.  A dimostrazione di questo al momento dell'uscita dal Parco Enzo Ferrari tutto è filato tutto liscio: non c'è stato nessun intoppo, nessun disagio (l'organizzazione relativa al deflusso, la scelta cioè di rendere il parco raggiungibile solamente a piedi e di adibire una ventina di parcheggi, si è dunque rivelata efficiente). 

BONOLIS - A creare qualche "problema" sono state le immagini andate in diretta e la conduzione di Paolo Bonolis. Le critiche piovute sul conduttore e sul programma accusano Bonolis di non aver lasciato sufficiente spazio alle canzoni (ma i diritti per l'evento sono stati venduti ai cinema), era quindi tutto calcolato. Bonolis infatti non poteva trasmettere integralmente il concerto per una questione di diritti. L’evento veniva trasmesso anche in 140 cinema italiani e diventerà un dvd integrale.

REWIND - Tanti i momenti divertenti e commoventi che il concerto ha regalato ai fan di Vasco, ma uno ha fatto più discutere e sorridere degli altri: il momento Rewind. Solitamente quando il Blasco intona questa canzone dal palco volano i reggiseni. Una cosa talmente risaputa che una nota marca di intimo ha realizzato un flash mob regalando reggiseni ai presenti con scritto ‘Fammi godere’. Una consuetudine che alla Rai avrebbe potuto creare qualche imbarazzo come anticipato da Paolo Bonolis che alle 22.30 interrompe l’intervista a Marco Materazzi per lanciare la canzone specificando “Non sappiamo se questo sarà un momento da Rai 1…”. E in effetti non lo è stato, con le telecamere che inquadrano almeno 3 seni al vento e naturalmente decine e decine di reggiseni.
<
>
caricamento in corso...
caricamento in corso...