Kevin Spacey fa coming out, ma la cosa grave è il 14enne molestato

30 ottobre 2017 ore 15:24, Americo Mascarucci
Gay sì, ma pedofilo? In queste ore sta facendo molto discutere il coming out del due volte premio Oscar Kevin Spacey. accusato di molestie dall'attore Anthony Rapp. Secondo quanto rivelato da Rapp, Spacey l'avrebbe molestato quando aveva appena 14 anni, quindi minorenne. La denuncia dell'attore che dà il volto a Paul Stamets in Star Trek Discovery ha offerto al regista e produttore l'occasione per uscire allo scoperto e dichiarare la propria omosessualità fino ad oggi tenuta nascosta. Peccato però che in questo caso l'omossessualità di Spacey c'entri poco o nulla con l'accusa. Gay o meno resta il fatto che, se l'accusa è vera, il regista avrebbe abusato di un minorenne, quindi compiuto un atto di pedofilia. E a far notare il paradosso è stato il presidente del popolo della Famiglia Mario Adinolfi: "Si parla del suo coming out, più del fatto che ha molestato un ragazzino di 14 anni" ha detto Adinolfi.
Kevin Spacey fa coming out, ma la cosa grave è il 14enne molestato
 

COSA HA DETTO SPACEY
Rapp ha raccontato di essere stato invitato nel 1986 ad una festa a casa del regista e di essersi ad un certo punto ritirato nella camera da letto di Spacey per vedere la tv annoiato dalla festa. Qui si sarebbe addormentato per risvegliarsi poi con il padrone di casa in camera. Nel frattempo la festa era finita e Rapp era rimasto l'unico presente in quella casa. A quel punto Spacey lo avrebbe molestato. L'attore ha deciso di confidare questo particolare della sua vita fino ad ora taciuto dopo che nelle ultime settimane sono venute alla luce le storie di molestie e abusi a danno di diverse attrici ad opera del produttore Harvey Weinstein.
Dopo che sono state rese pubbliche le accuse di Rapp nei suoi confronti il regista ha dichiarato: "Ho molto rispetto e ammirazione per Anthony Rapp come attore. Mi ha fatto orrore sentire la sua storia. Sinceramente non ricordo quell’episodio che risale a più di 30 anni fa e che è frutto di un comportamento inappropriato legato ai fumi dell’alcol. Ma se mi sono comportato come lui dice, gli faccio le mie più sincere scuse […] Questa storia mi stimola a raccontare di più sulla mia persona. Nella mia vita ho avuto relazioni sia con donne sia con uomini. Ho amato e avuto incontri romantici con diversi uomini nel corso della mia vita e ora ho deciso di vivere da uomo gay. Voglio affrontare la cosa onestamente e apertamente". 
Insomma Spacey ammette di essere gay ma sorvola sul fatto che ad essere molestato sia stato un ragazzino di 14 anni. E incredibilmente come evidenzia Adinolfi il circuito dei media sta dando risalto al suo coming out senza invece evidenziare come la gravità di quanto commesso, non sta nell'aver molestato un altro uomo, ma nel fatto che la vittima all'epoca dei fatti era minorenne.
Non sarà cheproprio il coming out e la forza di aver dichiarato la propria tendenza omosessuale farà passare in secondo piano l'accusa di pedofilia? 

#spacey #molestie #comingout
caricamento in corso...
caricamento in corso...