Napoli in jazz: con "Malia 2" Massimo Ranieri "salta più in alto di Bubka"

04 dicembre 2016 ore 10:39, Adriano Scianca
Massimo Ranieri e la canzone napoletana? Non è certo un binomio che sorprende.  Altra cosa se i grandi classici della musica partenopea vengono riletti in chiave jazz, creando una miscela del tutto innovativa ma che, a giudicare dal successo di pubblico, funziona. Ranieri ha appena fatto uscire “Malia 2”, che segue il battesimo a Umbria jazz e il tour di concerti con stelle del calibro di Enrico Rava alla tromba e al flicorno, Stefano Di Battista ai sassofoni, Rita Marcotulli al pianoforte, Riccardo Fioravanti al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria. 

Napoli in jazz: con 'Malia 2' Massimo Ranieri 'salta più in alto di Bubka'

Ecco quindi “Strada ‘nfosa” di Modugno, “Luna Rossa”, “Torero” di Carosone, “Malafemmina” di Totò, riarrangiati in modo mai visto né sentito. Sta riscuotendo più consensi del primo, fra gli amici più intelligenti e i sensibili che l’hanno ascoltato”, ha detto l'artista. I brani ne escono più profondi e caldi. Ma, precisa Ranieri, senza mai prendersi troppo sul serio: “Sentivo il bisogno di essere un po’ più ironico e leggero, come nella natura napoletana. Noi siamo drammatici, ma poi c’è sempre grande ironia”. Si tratta comunque di un grande omaggio a Napoli, città, dice Ranieri, “da cui si parte per poi ritornare”. Andare a Umbria Jazz con questo repertorio è stata una scommessa. Vinta alla grande, a quanto sembra: “Adesso posso dire che ci sono stato, pensi: 'Rose Rosse' a Umbria Jazz. Ho saltato più in alto di Bubka. Le emozioni sono il sale della vita”. 

Il Festival di Sanremo, invece, è un capitolo chiuso, almeno come concorrente: “Ho partecipato in età avanzata, come Modugno, ma ora basta. E' una manifestazione per giovani. Io viaggio verso i 66 anni”. Tornerà tuttavia a Sanremo il 12 dicembre per fare parte della giuria televisiva che sceglierà sei giovani finalisti della kermesse condotta e diretta da Carlo Conti.











caricamento in corso...
caricamento in corso...