Rosatellum bis, inciuci e larghe intese? Ministro Fedeli "di sinistra, mai con B."

12 ottobre 2017 ore 9:39, intelligo
Prima il ministro Valeria Fedeli a 'Circo Massimo' su Radio Capital ha dichiarato: "La democrazia è in pericolo? E perché? Ragioniamo seriamente. Non c'è nessun colpo di mano ma un'ampia convergenza fra maggioranza e opposizione". Dunque per la ministra il ricorso alla fiducia sul Rosatellum bis è semplicemente contro "i franchi tiratori che "giocano sui voti segreti per rendere difficile un dibattito alla luce del sole", specificando che in questo modo "si dà ai cittadini la possibilità di avere una legislatura".
Rosatellum bis, inciuci e larghe intese? Ministro Fedeli 'di sinistra, mai con B.'
Poi però, quando si passa a parlare di larghe intese e nuovi patti del Nazareno che la legge elettorale in questione favorirebbe e renderebbe inevitabili, Fedeli è netta: "Io sono una donna di sinistra e resto tale", dunque non farebbe mai la ministra in un governo di larghe intese con Berlusconi? "No, non sarei disponibile". No dunque a una possibile alleanza Pd-Forza Italia, anche se la formazione di coalizioni prima del voto e di larghe intese è matematica e non è un'opzione secondo gli analisti. "Io non la chiamerei 'colpo di mano' la fiducia", ha aggiunto il ministro rispondendo alla polemica del momento che si è abbattuta sul governo e la maggioranza. "Parliamo seriamente, su questa legge c'è un'ampia convergenza tra maggioranza e le opposizioni". 

Ma d'altronde, come ha dichiarato un altro ministro, quello dei Beni Culturali, Dario Franceschini "bisogna ricordare tutto: l'accordo con Berlusconi, il governo Letta, e poi Renzi, e ora Gentiloni, e il referendum, e tre tentativi di fare una legge elettorale andati a vuoto con il voto segreto, se uno guarda indietro ne conclude che è stato un miracolo arrivare alla fine, e un super miracolo se portiamo a casa una legge elettorale. No, non potevamo permetterci un altro buco nell'acqua". Adesso, ne è convinto lui, "ci sarà ancora un po' di fibrillazione fino alle regionali siciliane, poi tutti a pensare ai collegi, al fatto che si vota a un turno, e a sperare che dalle urne esca una maggioranza".

#fedeli #inciucio #rosatellum #leggeelettorale
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...