Ubi Banca: acquisizione 'Good Bank' e 1569 esuberi

15 maggio 2017 ore 11:00, Luca Lippi
Nuove grane per le Good Bank nate dal default di banca Marche, Banca Etruria e CariChieti. 1.569 esuberi, pari a un calo dell’organico del 32% entro il 2020: è quanto prevede l’aggiornamento del piano industriale di Ubi Banca, dopo l’acquisizione delle tre “good bank” Nuova Banche Marche, Nuova Banca dell’Etruria e Nuova Cassa di Risparmio di Chieti, acquisite simbolicamente al prezzo di 1 euro. Un’operazione che consentirà di ottenere risparmi per 200 milioni di euro. Ubi Banca, insomma, sembrerebbe avere in mente una stretta drastica che metterebbe nel disagio oltre mille famiglie.
[Image:left]
La strategia: secondo quanto si legge nel piano industriale di Ubi Banca i tagli, saranno effettuati entro il 2020 e riguardano un terzo del personale delle tre good bank acquisite. L’obiettivo è di ridurre di circa 200 milioni di euro gli oneri operativi di Banca Marche, Banca Etruria e Carichieti con una diminuzione dell’organico pari al 32% rispetto al 2016, con il taglio di 140 filiali e con l’ottimizzazione di altre spese amministrative,  si legge nell’aggiornamento del piano industriale.
Prevista l’uscita di circa 4mila risorse, 2.170 delle quali con accesso al fondo di solidarietà e con l’ingresso di circa 900 persone in arco di piano (oltre un quarto già assunti nei primi mesi del 2017) in aggiunta alle 200 risorse assunte nella seconda parte del 2016.
I tagli necessari: i tagli sono inevitabili per le tre good bank, secondo il consigliere delegato di Ubi Banca, Victor Massiah, che “giungono da un contesto di grande crisi, di grande difficoltà, che implica inevitabilmente delle azioni cosiddette di turnaround che vanno innanzitutto a incidere sulla struttura dei costi e sulla qualità del credito”. Per questo motivo serviranno “importanti riorganizzazioni, ci saranno delle uscite di personale inevitabili e allo stesso tempo, però, la pulizia che è stata fatta sulla situazione del credito non performante migliorerà nettamente il costo del rischio”.
Ovviamente, si aprirà una nuova stagione di battaglia sindacale che si cercherà di sedare da subito con una serie di tavoli negoziali per ammorbidire le ripercussioni dell’attuazione del piano industriale.

#UbiBanca #Esuberi #GoodBank #BancaEtruria #BancaMarche #CariChieti 

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...