Bossi, l'ultimo dei leghisti. Effetto estinzione con l'asse Salvini-Zaia

16 maggio 2017 ore 13:04, intelligo
Ha le idee chiare Matteo Salvini e, forte del risultato ottenuto alle primarie dal popolo della Lega nord, detta le regole sulla linea che il partito seguirà, a livello locale e nazionale. E sui rapporti con Bossi e Maroni esprime forti perplessità. All’indomani delle primarie tiene banco la possibilità dell’abbandono della Lega da parte di Umberto Bossi: “Se qualcuno ha fatto accordi politici con qualcun altro, faccia quello che ritiene. Se Bossi vuole bene alla Lega, legga bene i numeri e ci aiuti nella battaglia. Ma non posso mettere il guinzaglio a nessuno” dichiara Salvini.

Bossi, l'ultimo dei leghisti. Effetto estinzione con l'asse Salvini-Zaia
Non crede possibile l’uscita di Bossi il governatore della Lombardia Roberto Maroni,
che spiega: “Non se ne andrà, ne sono sicuro, perché la Lega l’ha fatta lui, quindi non vedo come possa uscire dal movimento che lui assieme ad altri, me compreso, ha fondato”.  Ed è proprio a Maroni che Salvini lancia l’ammonimento, in vista delle elezioni regionali previste nel 2018, per escludere qualsiasi ipotesi di alleanze con Alfano: “Decido io. Chi sta reggendo il moccolo a Renzi e alla Boschi non può essere alleato della Lega, a livello nazionale, in competizioni regionali, neanche in Lombardia- afferma il segretario del Carroccio- non si può fare una cosa a Roma e un’altra qui: a livello locale ho lasciato libertà di scelta, ma a livello politico nazionale e regionale la scelta passa da me, e la Lega non sarà alleata di Alfano”
Non mancano le stoccate a Forza Italia e, con riferimento alla legge elettorale, afferma: “Parla di alleanze e poi parla di proporzionale. È legittimo ma se Berlusconi vuole le mani libere per poi magari allearsi il giorno dopo con Renzi, non so cosa farci”. La legge elettorale ideale, per il segretario della lega, sarebbe quella che porterebbe la coalizione di centro destra unita fin dalle elezioni. “Questo significa però volere una legge elettorale maggioritaria che ti porti a fare una coalizione, e a vincere o perdere. Se qualcuno invece dice `voglio il proporzionale e decidiamo dopo le alleanze´, valutate voi chi vuole un centrodestra unito e chi tiene il piede in due scarpe”

Di Sofia Nacchia 


#MatteoSalvini  #UmbertoBossi #PrimarieLega 

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...