Catalogna, dichiarazione formale di indipendenza e resistenza gandhiana

26 ottobre 2017 ore 11:27, intelligo
Lo ha scritto il governo catalano nei documenti inviati al Senato spagnolo che a breve dovrà discutere della questione Catalogna: il governo di Madrid ha "superato ampiamente e senza giustificazione" i limiti delle misure previste dall'applicazione dell'articolo 155 della Costituzione e sta creando "una situazione ancora più grave" secondo il governo catalano. Si tratta di una 'difesa' per rispondere alla decisione del governo di Mariano Rajoy di ricorrere all'articolo 155. Per Puigdemont le decisioni di Rajoy "spogliano praticamente le istituzioni della generalitat dalle sue principali attribuzioni". 
Catalogna, dichiarazione formale di indipendenza e resistenza gandhiana

Gli indipendentisti catalani intanto risponderanno al voto del Senato spagnolo sull'articolo 155 della Costituzione con la dichiarazione formale di indipendenza e la resistenza gandhiana dei cittadini, ha detto all'AGI Ramon Tremosa, deputato europeo del Partit Demo'crata Europeu Català(PdeCAT), lo stesso partito del presidente catalano Carles Puigdemont. "Se il governo spagnolo vuole applicare l'articolo 155 della Costituzione, si fara' marcia indietro sulla sospensione della dichiarazione di indipendenza", ha spiegato Tremosa. "Se venerdì si fa una proclamazione della Repubblica catalana, ci saranno migliaia di persone nelle strade con attitudine gandhiana", ha aggiunto Tremosa. Secondo l'eurodeputato del PdeCAT, il governo spagnolo è rimasto sorpreso dalla "resistenza gandhiana" dei cittadini catalani in occasione del referendum del 1o ottobre. Domani "noi usciremo nelle strade con attitudine pacifica. Lo Stato spagnolo dovra' decidere qual è il livello di violenza che vuole usare contro di noi". Il pericolo è di "tornare al franchismo puro e duro", ha avvertito Tremosa.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...