Accuse russe ad Usa in Siria con foto prova dei rapporti con Isis: parla Irina Osipova (Rim)

26 settembre 2017 ore 16:02, Americo Mascarucci
"Il ministero della difesa russo ha pubblicato le foto delle postazioni dello Stato Islamico in cui si vedrebbero gli Hummer, Cougar e altri mezzi corazzati americani in dotazione ai terroristi dell’Isis. Credo che a breve faranno anche la traduzione delle immagini in lingue occidentali". E’ quanto riportato sul profilo Facebook da Irina Osipova presidente del Movimento Rim Giovani Italo-Russi che Intelligonews ha contattato per avere informazioni più precise su quanto denunciato dal Ministero russo.
Accuse russe ad Usa in Siria con foto prova dei rapporti con Isis: parla Irina Osipova (Rim)

Quanto sono attendibili quelle foto?

"La fonte è il Ministero della Difesa russa, quindi direi più che attendibile. Hanno pubblicato foto in cui si vedono forze dell'Isis dislocate in varie postazioni dove sono presenti anche blindati militari americani tipo Hummer e Cougar in dotazione alle forze speciali degli Usa. In pratica stando a queste foto gli Usa garantirebbero gli spostamenti delle forze democratiche siriane attraverso i territori occupati dallo stato islamico senza incontrare ostacoli. Le forze democratiche si muoverebbero verso la riva sinistra del fiume Eufrate in direzione della città di Deir Al- Zohr e l'Isis non farebbe nulla per bloccarne l'avanzata. Inoltre si evincerebbe pure che le forze speciali americane si troverebbero nelle roccaforti poco prima attrezzate dall'Isis. La cosa assurda è che intorno a queste roccaforti non si vedono tracce di scontri armati, né crateri provocati dai bombadamenti. Infine nelle zone dove sono dislocati gli americani non ci sarebbero avamposti. Perché dunque gli Usa non sentirebbero l'esigenza di difendersi da eventuali attacchi dell'Isis nei territori occupati dai terroristi?"

Sta dicendo che gli Usa sostengono l'Isis? Potrebbero accusarla di complottismo?

"L'accusa di complottismo c'è sempre. Non è una novità, ma le foto parlano chiaro. Certo, i media occidentali queste cose non le racconteranno mai".

Se sono vere le cose denunciate dal Ministero russo che vuol dire? Che l'America lavora contro la Russia per rovesciare il regime di Assad senza disdegnare l'appoggio dell'Isis?

"Non credo sia un attacco contro la Russia. E' il tentativo di conquistare una zona e averne l'influenza. Il problema è di carattere morale. A quanto pare gli Stati Uniti per raggiungere i loro obiettivi sarebbero disposti a scendere a patti anche con i terroristi". 


caricamento in corso...
caricamento in corso...