"Io ci sto", prese di mira Katia Ghirardi e la banca: intervengono carabinieri

06 ottobre 2017 ore 13:46, Micaela Del Monte
Katia Ghirardi e il suo video in banca hanno mandato in subbuglio il web tra chi se la ride per la "figuraccia" e chi invece la difende. Ora la direttrice della filiale della Banca San Paolo a Castiglione delle Stiviere è diventata vittima degli assalti social della gente che la sfotte immotivatamente e la tampina con messaggi poco lusinghieri.

'Io ci sto', prese di mira Katia Ghirardi e la banca: intervengono carabinieri
Non ci si è fermati qui però, perché la signora Ghirardi è stata bersagliata di telefonate e di richieste di amicizia su social. Così come la banca è stata letteralmente presa d’assalto, da curiosi e non solo, da giornalisti e gente in cerca di qualche minuto di celebrità. Passando davanti alla banca, c’è chi urla dalla strada: “Dov’è Fabio?” (l’impiegato in malattia il giorno del video, ndr). Addirittura i carabinieri hanno dovuto presidiare la banca per garantire il regolare svolgimento delle giornate lavorative. La direttrice resta comunque inarrivabile, non ha rilasciato alcuna dichiarazione, spera solo che tutto finisca il più presto possibile. Non sarebbe raggiungibile nemmeno a casa, e nemmeno al telefono. 
 
A difendere la direttrice Ghirardi era stata anche Selvaggia Lucarelli che le ha dedicato un post su Facebook cercando di far capire al suo pubblico quando stupido fosse assalire così una donna, esattamente come fu con Tiziana Cantone. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...