Fatima, cento anni fa il "miracolo del sole". Oggi l'incognita quarto segreto

13 ottobre 2017 ore 16:07, Americo Mascarucci
Ricorre oggi il centenario del miracolo del sole avvenuto a Fatima il 13 ottobre del 1917. Il sole, secondo il racconto delle persone presenti e le cronache dei giornali che avevano inviato i loro cronisti sul posto con l’intenzione di sbugiardare i tre pastorelli che dal mese di maggio dello stesso anno riferivano di ricevere messaggi dalla Vergine, parlarono di "evento inspiegabile". La Madonna aveva infatti riferito ai bambini che il 13 ottobre avrebbe dato un segno che permettesse a tutti di credere a ciò che riferivano.
Quel giorno sulla Cova d’Iria luogo delle apparizioni si abbattè sin dall’alba un violento nubifragio che tuttavia non fermò la schiera di pellegrini giunti là per assistere all’annunciato miracolo. Molti ci andarono spinti dalla fede, ma altrettanti ci andarono animati dal più assoluto scetticismo convinti che si trattasse di un grande imbroglio (da non dimenticare che il Portogallo in quel momento era governato dalla massoneria). Invece non soltanto il sole si mise a danzare e a compiere giochi nel cielo, ma improvvisamente il terreno e gli abiti delle persone risultarono completamente asciutti nonostante la pioggia battente che fino a poco prima era caduta sulla zona. I credenti gridarono al miracolo, gli scettici registrarono ciò che videro senza riuscire a darsi una spiegazione. E il fatto che a riferire i particolari siano stati soprattutto quei giornalisti e intellettuali atei, anticlericali e massoni andati lì convinti di dimostrare l'enesistenza di apparizioni e miracoli, sta a testimoniare come non si possa parlare di "imbroglio". Nessuno di loro infatti fu in grado di negare che il sole si era mosso roteando ripetutamente in cielo come stesse danzando, e che nonostante il diluvio la terra era asciutta.
Fatima, cento anni fa il 'miracolo del sole'. Oggi l'incognita quarto segreto

PIO XII
Il 31 ottobre 1950, Pio XII sostenne di aver visto nel cielo un evento simile a quello avvenuto a Fatima. Lo ha riferito Suor Pascalina Lehner, assistente del Pontefice, deponendo in una delle udienze per la causa di beatificazione di Pacelli. La suora raccontò: "Il Santo Padre, tornando dalla consueta passeggiata nei giardini vaticani, raccontò che alzando lo sguardo verso il cielo, aveva assistito ad uno strano spettacolo: il sole, ancora abbastanza alto, gli era apparso come un globo oscuro, tendente al giallo e circondato da un cerchio brillante. Una leggera nuvola luminosa era sospesa dinanzi ad esso. Il globo oscuro si spostava leggermente ora a destra ora a sinistra, mentre nell’interno di esso si poteva notare che vi era di continuo un fortissimo moto. Lo spettacolo era meraviglioso e si poteva fissare lo sguardo nel sole senza rimanere accecati. Il giorno seguente, che era domenica, su invito dello stesso Santo Padre, noi suore andammo in giardino nella speranza di poter vedere quel fenomeno, ma tornammo a casa deluse. Il Santo Padre ci chiese subito: Avete visto? Oggi è stato come ieri".

IL QUARTO SEGRETO
E si riaccende il dibattito sul presunto quarto segreto di Fatima, ossia una presunta ultima parte del terzo segreto che la Chiesa non avrebbe voluto rivelare. Del terzo segreto sappiamo ciò che Giovanni Paolo II rivelò in occasione del Giubileo del 2000.
Suor Lucia in proposito ha scritto: "Scrivo in atto di obbedienza a Voi mio Dio, che me lo comandate per mezzo di sua Ecc.za Rev.ma il Signor Vescovo di Leiria e della Vostra e mia Santissima Madre. Dopo le due parti che già ho esposto, abbiamo visto al lato sinistro di Nostra Signora un poco più in alto un Angelo con una spada di fuoco nella mano sinistra; scintillando emetteva fiamme che sembrava dovessero incendiare il mondo; ma si spegnevano al contatto dello splendore che Nostra Signora emanava dalla sua mano destra verso di lui: l’Angelo indicando la terra con la mano destra, con voce forte disse: Penitenza, Penitenza, Penitenza! E vedemmo in una luce immensa che è Dio: “qualcosa di simile a come si vedono le persone in uno specchio quando vi passano davanti” un Vescovo vestito di Bianco “abbiamo avuto il presentimento che fosse il Santo Padre”. Vari altri Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose salire una montagna ripida, in cima alla quale c’era una grande Croce di tronchi grezzi come se fosse di sughero con la corteccia; il Santo Padre, prima di arrivarvi, attraversò una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, pregava per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino; giunto alla cima del monte, prostrato in ginocchio ai piedi della grande Croce venne ucciso da un gruppo di soldati che gli spararono vari colpi di arma da fuoco e frecce, e allo stesso modo morirono gli uni dopo gli altri i Vescovi Sacerdoti, religiosi e religiose e varie persone secolari, uomini e donne di varie classi e posizioni. Sotto i due bracci della Croce c’erano due Angeli ognuno con un innaffiatoio di cristallo nella mano, nei quali raccoglievano il sangue dei Martiri e con esso irrigavano le anime che si avvicinavano a Dio”.
Alcuni teologi ritengono che il terzo segreto non sia stato rivelato integralmente. Esisterebbe una quarta parte che sarebbe ancora più sconvolgente dell'altra e che, secondo alcuni, annuncerebbe niente meno con la presa della Chiesa da parte di Satana. Il pastore vestito di bianco verrebbe definitivamente abbattuto e un papa apostata prenderebbe il suo posto aprendo un'epoca di grandi sconvolgimenti nel mondo. Ma si tratta soltanto di ipotesi. La Chiesa ha sempre smentito cl'esistenza di parti del terzo segreto non rivelate 

#fatima #miracolodelsole #profezia
caricamento in corso...
caricamento in corso...