Il Papa ai giovani: non restate comodi sul divano

21 marzo 2017 ore 15:54, intelligo
"Non è vero che siete smemorati e superficiali, non siete una serie di fotografie sui social": questo il messaggi del Papa ai giovani a cui chiede di "dare una risposta concreta alle sfide del nostro tempo; dare al mondo un segno di speranza". Il compito affidato da Papa Francesco indica la strada delle speranza ai giovani, nel messaggio per la Giornata mondiale della Gioventù che si terrà a livello diocesano il 9 aprile, nella Domenica delle Palme che precede la Pasqua. Il Pontefice esorta a "non starsene comodi e al sicuro sopra un buon divano".  

Poi osserva: "Occorre riconoscere che in questi nostri tempi c'è bisogno di recuperare la capacità di riflettere sulla propria vita e proiettarla verso il futuro". Il Papa spiega che "avere un passato non è la stessa cosa che avere una storia. Nella nostra vita possiamo avere tanti ricordi, ma quanti di essi costruiscono davvero la nostra memoria? Quanti sono significativi per il nostro cuore e aiutano a dare un senso alla nostra esistenza? I volti dei giovani nei 'social' compaiono in tante fotografie che raccontano eventi più o meno reali, ma non sappiamo quanto di tutto questo sia 'storia', esperienza che possa essere narrata, dotata di un fine e di un senso. L'esortazione di Papa Francesco ai giovani è a "far sì che la vostra vita diventi strumento per migliorare il mondo. Gesù Cristo vi chiama a lasciare la vostra impronta nella vita: una impronta che segni la storia, la vostra storia e la storia di tanti".

#Papa #giovani #comodi #divano

Il Papa ai giovani: non restate comodi sul divano

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...