Londra choc, via inglese e crocifisso: bimba cristiana a famiglia musulmana

28 agosto 2017 ore 12:11, Stefano Ursi
A Londra è divampata una polemica fortissima per la decisione dei servizi sociali di affidare una bimba cristiana di 5 anni ad una famiglia musulmana osservante. Lo rivela un'esclusiva del The Times che racconta come alla bimba, non appena giunta nella casa della famiglia affidataria, sarebbe stata tolta la catenina con il crocifisso e le sarebbero stati subito elencati i divieti da rispettare come, ad esempio, quello di mangiare pasta alla carbonara perché in essa è presente la pancetta; molti dei membri della famiglia - si legge - non parlerebbero inglese ma solo arabo, per apprendere il quale alla bimba sarebbero stati fatti iniziare dei corsi e le donne della famiglia affidataria atturale, riporta il giornale, indosserebbero per uscire il burqa.

Londra choc, via inglese e crocifisso: bimba cristiana a famiglia musulmana
immagine di repertorio
Questa peraltro, spiega The Times, non sarebbe la prima famiglia di religione musulmana a cui sarebbe stata affidata negli ultimi sei mesi, bensì la seconda, nonostante, si legge, l'opposizione della famiglia d'origine. Il giornale riporta la testimonianza di un supervisore dei servizi sociali il quale, richiedendo l'anonimato, ha spiegato che la piccola sarebbe molto provata e chiederebbe di non tornare nella casa affidataria per via del fatto che non vi si parlerebbe inglese. I dirigenti della municipalità interessata, si legge, hanno preferito non commentare la notizia del The Times in quanto non usi ''a parlare dei casi singoli''. ''I nostri servizi sociali forniscono una casa e una famiglia amorevole a centinaia di bambini ogni anno – spiegano – e in ogni caso teniamo in alta considerazione la provenienza culturale e l’identità dei minori''.

La legge inglese, infatti, prevede che siano tenute in considerazione ''la religione e il background culturale'' dei bambini prima di decidere per un affidamento ad una famiglia in particolare. Il caso sta scatenando reazioni molteplici in tutta Europa e in queste ore si è immediatamente riacceso il dibattito sul tema. Al momento, come detto, i servizi sociali della zona non hanno voluto commentare ma c'è da attendersi che la polemica divampi ancora di più e che arrivi, come sempre, a toccare il tema dell'integrazione, mai come oggi caldissimo in tutta Europa.

#londra #affidamento #bimbacristiana #famigliamusulmana
autore / Stefano Ursi
caricamento in corso...
caricamento in corso...