E il Papa torna a chiedere di non chiudere la porta ai deboli per egoismo

07 febbraio 2017 ore 15:42, intelligo
"Aprire le nostre porte al debole e al povero" dicendo no a "una logica egoistica che non lascia spazio all'amore e ostacola la pace". E' il suo 'Messaggio per la Quaresima'. Papa Francesco ha sempre lo stesso richiamo, e oggi appare anche pubblicato nel documento in questione, con tanto di dichiarazioni "sull'altro che è un dono" e che "la giusta relazione con le persone consiste nel riconoscerne con gratitudine il valore: il povero alla porta del ricco non è un fastidioso ingombro, ma un appello a convertirsi e a cambiare vita".
E il Papa torna a chiedere di non chiudere la porta ai deboli per egoismo
QUARESIMA:
Quest'anno, dal 1° marzo 'mercoledì delle ceneri' al 15 aprile 'veglia pasquale', il forte invito del Pontefice è "alla conversione, per non accontentarsi di una vita mediocre" e "il momento favorevole per intensificare la vita dello spirito attraverso i mezzi che la Chiesa ci offre: il digiuno, la preghiera e l'elemosina".

CONTRO IL DENARO:
E di nuovo mira contro il denaro, fonte di invidie, litigi e sospetti: "Può arrivare a dominarci, così da diventare un idolo tirannico. Invece di essere uno strumento al nostro servizio per compiere il bene ed esercitare la solidarietà con gli altri, il denaro può asservire noi e il mondo intero a una logica egoistica che non lascia spazio all'amore e ostacola la pace". 

CONTRO LA SUPERBIA:
Il Papa nel 'Messaggio per la Quaresima spiega: "L'uomo ricco dimentica di essere semplicemente un mortale. Per l'uomo corrotto dall'amore per la ricchezza, non esiste altro che il proprio 'io' e per questo le persone che lo circondano non entrano nel suo sguardo. Il frutto dell'attaccamento al denaro è dunque una sorta di cecità: il ricco non vede il povero affamato, piagato e prostrato nella sua umiliazione. Il vero problema del ricco, la radice dei suoi mali, è il non prestare ascolto alla Parola di Dio, che lo porta a non amare più Dio e quindi a disprezzare il prossimo". 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...