Valentino choc come nel 2010: tibia e perone fratturati. Mondiale finito?

01 settembre 2017 ore 7:40, intelligo
Finisce la corsa al Mondiale della MotoGp per Valentino Rossi: cade in moto, fratturandosi tibia e perone. L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio durante un allenamento in sella ad una supermotard, in vista, del Gp di San Marino, a Misano fra 10 giorni, e che a 6 gare dalla fine della stagione è ancora in lotta per il titolo con 26 punti di svantaggio da Dovizioso, attuale leader in campionato. Basta dare un’occhiata alla classifica dove in testa c’è Dovizioso con 183 punti, con Valentino quarto a quota 157. Perdere anche una sola gara, con tre piloti (oltre ad Andrea, anche Marquez e Viñales) davanti a lui in classifica significherebbe dire addio a qualsiasi speranza di conquistare il suo 10° alloro iridato. Valentino potrà rientrare sono in occasione del gp del Giappone (15 ottobre) ma chissà in quali condizioni, e comunque perdendo due gare (Misano, Aragon).
Valentino choc come nel 2010: tibia e perone fratturati. Mondiale finito?
LA CADUTA
La brutta caduta è avvenuta ieri pomeriggio mentre il Dottore era in sella ad una moto enduro, mentre si allenava nel con i suoi ragazzi della Riders Academy, vicino Urbino. La situazione è parsa subito grave con un sospetta frattura di tibia e perone della gamba destra, e una frattura scomposta, che rende necessario un intervento chirurgico, è stata confermata dopo gli esami medici. La brutta botta alla gamba destra, la stessa infortunata nel 2010 al Mugello, e la corsa all'ospedale di Urbino, con i timori di una doppia frattura di tibia e perone, che poi si rivela una drammatica realtà. 
IL PAPA’ E I MEDICI "L'ho sentito, la gamba gli fa molto male e Valentino non è ottimista... è un casino". Queste le parole di Graziano Rossi, al telefono con l'Ansa, dopo l'incidente in allenamento subito dal figlio Valentino. "Vi dovrebbe arrivare un comunicato della Yamaha - spiega Graziano -. So che gli devono ancora fare una lastra e temono che ci sia una frattura. Per fare la radiografia dovranno tagliare lo stivale, e Valentino mi ha detto che sente molto male". Vige ancora riservatezza da parte dei sanitari del Pronto soccorso dell'Ospedale di Urbino, dove Valentino Rossi è in osservazione: "Siamo ancora in fase di accertamenti, non possiamo fare dichiarazioni né supposizioni".
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...