Ko clamorosi per Wenger e Ranieri. Il Chelsea può ''volare'' in Premier

14 dicembre 2016 ore 10:04, intelligo
di Stefano Ursi

La classifica di Premier è ormai una roulette, i cui numeri giornata dopo giornata saltano e si rincorrono uno dopo l'altro, mandando le grandi e le piccole prima in paradiso e poi all'inferno. È il caso, e non solo, di questo turno infrasettimanale che ha visto la clamorosa caduta dell'Arsenal 2-1 sul campo dell'Everton; una sconfitta che rimette di nuovo in discussione la capacità dei Gunners di rimanere in vetta in maniera costante, soprattutto perché vincendo a Sunderland, il Chelsea di Antonio Conte potrebbe scappare sul serio e intraprendere una fuga solitaria in testa alla classifica. E se pensiamo che il Sunderland è ultimo in classifica, è lecito attendersi che la squadra di Conte possa non aver grossi problemi a farne un sol boccone.

Ko clamorosi per Wenger e Ranieri. Il Chelsea può ''volare'' in Premier
Ma non è solo l'Arsenal di Wenger a piangere, perché dopo la scoppola rifilata solo qualche giorno fa al City di Guardiola, il Leicester di Claudio Ranieri cade per 1-0 contro il Bornemouth. L'allenatore romano, dunque, incassa l'ottava sconfitta stagionale, andando a caratterizzare un'annata finora incredibile in Champions League, dove ora incontrerà il Siviglia di Sampaoli ma problematica in Premier, dove non riesce se non a fasi alterne, a risalire la china e a tornare a vincere come la stagione scorsa dove dominò praticamente dal primo momento all'ultimo laureandosi campione. La Premier è dunque sempre più avvincente e interessante, e ora occorrerà vedere solamente come finirà la partita fra il Chelsea di Conte, sempre più lanciato verso la vetta, e il Sunderland che da fanalino di coda tenterà l'impresa.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...