Napoli, Mertens: rinnovo lontanto ma #ilnapoletanoèfortunatoperché

16 marzo 2017 ore 17:05, Luca Lippi
Dries Mertens spina nel fianco di De Laurentiis, alle prese con i rinnovi di contratto di quattro suoi giocatori. L’attaccante belga vorrebbe capitalizzare al massimo il super rendimento che sta garantendo in questo periodo e c’è il rischio concreto che si possa arrivare a fine stagione senza la sua firma sul nuovo contratto. 
I problemi sarebbero sorti sulla clausola che De Laurentiis vorrebbe mettere per l’estero oltre alla questione stipendio: assurdo pretendere 50 milioni di euro per un giocatore che il 6 maggio compirà 30 anni. Per lui ci sono richieste dalla Cina, ma nelle ultime ore è venuta fuori l’Inter fortemente interessata a ingaggiarlo e il nuovo corso dei nerazzurri potrebbe motivarlo ancor di più, anche perché gli verrebbe garantito un contratto superiore ai 2,5 milioni che gli vuole offrire il Napoli.
Mertens è in scadenza di contratto nel 2018 e la trattativa per il rinnovo non decolla. Secondo il quotidiano belga "Het Laatse Nieuws", Mertens ha rifiutato una ricca offerta dalla Cina e nonostante le voci che lo vorrebbero all’Inter, in concreto Mertens vorrebbe approdare in Premier League.
Ora bisogna aspettare dopo le feste pasquali quando De Laurentiis tornerà all’attacco per provare a tentare il suo gioiello al momento da 18 reti
Intanto Gigi d’Alessio ha regalato uno spot al Napoli e a Napoli, dalla trasmissione “Made in Sud” in un monologo afferma: “Io ho la fortuna di essere napoletano perché…”, molto apprezzato dai partenopei ma che tuttavia è stato tratto chiaramente da una lettera che circola sul web dal 2011 e che porta la firma di Raffaele Moccia e ha scatenato su Twitter e Instagram l’hashtag che è diventato un trend: “Il napoletano è fortunato perché” (#ilnapoletanoèfortunatoperché).


Napoletano o meno, sembra che chiunque riesca a trovare un motivo per il quale un napoletano è una persona fortunata, e la cosa più curiosa, ma piacevole, è che non ci sono derive volgari o razziste, e questa è sicuramente una notizia piacevole.

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...