Juve-Fiorentina, Allegri lancia Szczesny: e occhio a varianti difensive

19 settembre 2017 ore 14:36, Stefano Ursi
Il tecnico della Juventus Max Allegri parla in conferenza stampa prima della partita contro la Fiorentina che si giocherà domani, nel turno infrasettimanale di Serie A. Sui viola, a domanda come sarà la sfida che attende i bianconeri, il tecnico vede così la partita: ''La Fiorentina ha fatto un ottimo lavoro, chiudendo un ciclo positivo e prendendo giovani di buona tecnica. Sono ben organizzati e allenati. Chiesa è uno dei ragazzi più bravi che abbiamo in Italia, avrà un futuro importante. Affrontiamo una squadra giovane, con tanto entusiasmo e poche pressioni''.

Juve-Fiorentina, Allegri lancia Szczesny: e occhio a varianti difensive
Max Allegri - da Youtube
''Servirà una buona prova difensiva - spiega - ma anche rispetto dell'avversario e tanta solidità". Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo sicuramente ci saranno delle novità come ad esempio l'avvicendamento fra i pali, con Sczcesny che sostituirà Buffon: ''Domani gioca Szczesny. Devo tenere in considerazione anche il derby e la Champions. L'importante è cambiare senza subire contraccolpi, in modo da arrivare in fondo al meglio".

Inutile ricordare che quella con la Fiorentina sarà una partita importante e sentita soprattutto per uno dei nuovi acquisti dei bianconeri, ovvero Federico Bernardeschi, che viene proprio dai viola; a domanda se sia arrivato o meno il suo momento, Allegri non scioglie la riserva: ''Devo valutare, sabato avremo un'altra partita. Può partire dall'inizio oppure giocare in corso d'opera. I cambi sono fondamentali. Sono contento della crescita di Federico. Ovviamente qui dovrà lavorare duro per conquistarsi spazio e dovrà fare un salto mentale: un pallone giocato alla Juve ha un peso diverso rispetto a un pallone giocato altrove".

Come sul Pipita Higuain: ''Non so se domani giocherà o meno, non ho ancora deciso. Al suo posto può giocare uno tra Dybala e Manduzkic, ma Gonzalo sta bene e potrebbe essere ancora titolare''. E a chi gli chiede se stia per arrivare una nuova 'svolta tattica' e se stia studiando una 'formula magica', Allegri risponde con un elemento interessante, legato al nuovo difensore tedesco arrivato alla Juventus, Howedes: ''"No, formule magiche non ne ho. Sono curioso di vedere Howedes all'opera, un giocatore che mi permetterà di passare a tre dietro, una variabile in più molto positiva per la stagione".

#juventus #fiorentina #allegri #partita
autore / Stefano Ursi
caricamento in corso...
caricamento in corso...