Rincon già si allena, ma la Juventus prepara altri colpi di calciomercato

02 gennaio 2017 ore 11:59, Andrea De Angelis
Anno nuovo e nuova Juventus. La vecchia signora torna al lavoro, lo fa da capolista e con un Rincon in più. Gli uomini di Allegri, che negli ultimi cinque anni hanno vinto tutto in Italia, in realtà dodici mesi fa non guidavano la classifica. A farlo era l'Inter di Mancini. Sembra una vita fa, ma è passato solo un anno. Poi il sorpasso, e da allora (compresa questa stagione) la compagine torinese è stabilmente davanti a tutti. Favorita per lo scudetto, la Juventus ha il merito di continuare a rinforzarsi, anche in vista della difficile rincorsa alla Champions League, solo sfiorata di recente nella finale (persa) con il Barcellona. 

Rincon già si allena, ma la Juventus prepara altri colpi di calciomercato
Se davanti non ci sono problemi e la difesa è il fortino di sempre, in mezzo al campo qualche problema invece c'è, soprattutto a livello di numeri. Acciaccato Asamoah, non ancora al meglio Marchisio, non sempre presente per scelta tecnica Pjanic, in mezzo ora mancherà pure Lemina impegnato in Coppa d'Africa. Inevitabile allora ricorrere al mercato e subito il primo colpo è stato messo a segno soffiando alla rivale di sempre, la Roma di Spalletti, il centrocampista, ormai ex Genoa, Rincon. Il sudamericano sembrava a un passo dai giallorossi, poi il blitz targato Marotta e l'affare concluso proprio durante le feste. 
Il ventottenne venezuelano, 75 chili per 1,75 centimetri, ha dunque la sua grande occasione. Su di lui c'erano gli occhi di mezza Italia, ma alla fine l'ha spuntata la squadra bianconera e il giocatore si è già allenato agli ordini di Allegri. Difficile pensare a un suo esordio dal primo minuto, anche se le possibilità sono comunque concrete. 
E ora? Marotta insegue, ormai da tempo, anche Witsel. Su di lui, attenzione, c'è anche l'attenzione cinese con offerte da capogiro. In quel caso sarà il ragazzo a decidere tra una delle squadre più forti del mondo o i tanti soldi provenienti dall'Asia. E poi c'è sempre un vecchio sogno chiamato Nainggolan, ma lì la volontà del giocatore è chiara: restare alla Roma, o comunque "mai alla Juve" come disse la scorsa estate quando fu Pjanic a fare il biglietto di sola andata per Torino. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...