Berlusconi rievoca Muntari e punge la Juve: "Si batte solo cambiando gli arbitri"

21 dicembre 2016 ore 13:06, Micaela Del Monte
All'anti viglia della sfida di Supercoppa italiana a Doha tra Juventus e Milan Silvio Berlusconi punzecchia gli avversari. Il patron del Milan, come riporta la Gazzetta dello Sport, era ieri in Quirinale per gli auguri di rito di Natale con il presidente della Repubblica Mattarella, quando interpellato dai cronisti presenti ha risposto così alla domanda sullo scontro diretto con i bianconeri ormai imminente: “Come si ferma la Juve? Dobbiamo cambiare tutti gli arbitri in Serie A e tutti i giudici…“

Berlusconi rievoca Muntari e punge la Juve: 'Si batte solo cambiando gli arbitri'
Berlusconi l'ha sparata grossa, sicuramente con ironia, ma un pizzico di verità c'è. Il presidente rossonero ricorderà benissimo sicuramente un episodio che quasi cinque anni fa, proprio in un Juventus-Milan, assegnò ai bianconeri lo scudetto a discapito del club milanese. Quel gol "fantasma" (che tanto fantasma non era) di Muntari non assegnato probabilmente cambiò la storia della Serie A degli ultimi anni e sotto sotto Silvio Berlusconi se l'è legata al dito e ha preso la palla al balzo. 

Il presidente del Milan è tornato a esser serio quando si è trattato di parlare della sua gestione del club rossonero, che nei prossimi mesi potrebbe ufficialmente passare in mani cinesi. "Solo nell'ultimo anno - ha detto Berlusconi ai giornalisti - nel Milan ci ho messo 150 milioni di euro".
caricamento in corso...
caricamento in corso...