De Boer a ruota libera su Inter, Icardi e Brozovic: "Tre mesi da dimenticare"

23 febbraio 2017 ore 12:12, Americo Mascarucci
Frank de Boer parla della sua avventura al timone dell’Inter con un'intervista al Daily Mail,con la quale sembra togliersi anche diversi sassolini dalle scarpe. Chiamato a sostituire nell'agosto 2016 Roberto Mancini sulla panchina dell'Inter incassa subito una sconfitta per 2-0 dal Chievo. A settembre ottiene però 3 vittorie consecutive ma nel girone europeo vince solo contro il Southampton.Il 1º novembre viene esonerato, dopo aver perso 4 delle 5 gare di ottobre in campionato. Gli subentra Stefano Pioli.
De Boer a ruota libera su Inter, Icardi e Brozovic: 'Tre mesi da dimenticare'

Lo sfogo
L'olandese Ammette che sono stati mesi difficili quelli all'Inter ma non ci sta a prendersi le colpe di una stagione non iniziata proprio sotto i migliori auspici. Anzi ammette che l'Inter gli ha fatto perdere le energie. Insomma, un'esperienza da non ripetere.
"All'Inter ho avuto a che fare con tante cose extra-campo e si perde energia. Abbiamo avuto solo tre mesi ma, onestamente, è sembrato un anno". 
De Boer poi ammette: "All'Inter ho avuto a che fare con troppe cose che non riguardavano il calcio, e ho perso energia. Ogni volta che qualcosa sembrava andare per il verso giusto sul campo, poi accadeva qualcosa di brutto". 
Tipo? "Icardi che litiga con gli ultras, Brozovic che va in discoteca e va punito" spiega l'ex allenatore. 
Che tuttavia sembra avere le idee chiare sul proprio futuro:
"Mi piacerebbe allenare una squadra di Premier, ma deve essere un buon progetto. Il Liverpool mi voleva nel 2012, ma avevo fatto solo un anno all'Ajax, volevo restare lì più a lungo per vincere di più". 
Alla fine l'Inter potrebbe essere soltanto un brutto ricordo. 
#deboer #inter #icardi

caricamento in corso...
caricamento in corso...