Bonucci da certezza a "sborone", il tempo delle chiacchiere è finito

29 settembre 2017 ore 15:58, Micaela Del Monte
Doveva essere uno degli acquisti di punta del mercato del Milan. Uno di quelli di affidabilità ed esperienza assicurate, senza che ci fosse il bisogno che il giocatore dovesse presentarsi. Invece ora Leonardo Bonucci sembra essere più un peso che un punto di forza. Di questo se ne sono accorti non solo i dirigenti rossoneri, ma anche i tifosi che sui social, subito dopo la vittoria arrivata in super extremis contro il Rijeka, non hanno fatto passare inosservati gli errori commessi dall'ex Juventus.
 
Tanti gli strafalcioni commessi in campo da Bonucci, particolarmente gravi quelli su Puljic e Acosty. E allora a margine dell’esultanza (“Abbiamo vinto, contava solo questo. Adesso testa a domenica”, il messaggio postato da Bonucci su Instagram) arrivano le risposte per lo più critiche dei suoi “seguaci”: in buona sostanza un ripetuto invito a “svegliarsi” quanto prima. A dare seguito alle dichiarazioni altisonanti con prestazioni all’altezza delle stesse. "Basta far lo sborone, che senza Chiellini e Barzagli fai ca**re!!!!!" gli scrive un altro. Pensiero questo seguito da molti.
Forse Bonucci era convinto che la forza di quella difesa che per anni era stata in valicabile alla Juventus fosse proprio lui, tanto da arrivare al Milan con la certezza di poter fare bene indipendentemente da chi avesse affianco. Così non è stato e c'è la possibilità che sia stata proprio la boriosità del difensore viterbese a portarlo a sbagliare ripetutamente e a non convincere né in campo né tanto meno nelle dichiarazioni rilasciate.

Ora è arrivato il momento di mettere da parte le frasi fatte e i paroloni e di dimostrare di valere quello che il Milan ha speso per lui in estate e, soprattutto, di essere all'altezza di quello che guadagna. D'altronde Bonucci non è il primo arrivato e il tempo di "giocare" è decisamente finito visto che a farne le spese potrebbe essere Vincenzo Montella e non lui...

caricamento in corso...
caricamento in corso...