Champions League, Juventus-Monaco: dove vederla, quote e formazioni

08 maggio 2017 ore 18:41, Micaela Del Monte
L'ultima tappa verso la finale, l'ultima notte prima di volare a Cardiff e, presumibilmente, affrontare il Real Madrid (che dovrebbe sportivamente suicidarsi per non riuscire a passare il turno contro l'Atletico). Manca solo un piccolo passo alla Juventus per aggiudicarsi quel biglietto valido per quella che potrebbe essere la notte più bella degli ultimi 21 anni. I ragazzi di Massimiliano Allegri dovranno infatti affrontare gli ultimi 90 minuti contro il Monaco di Jardim prima di poter sognare veramente in grande. Il match di ritorno della semifinale di questa edizione della Champions League, che si disputerà domani sera alle 20,45 allo Juventus Stadium di Torino, sarà però anche un importante occasione per far dimenticare proprio quella finale contro il Real Madrid arrivata dopo il passaggio del turno contro il Monaco.

Champions League, Juventus-Monaco: dove vederla, quote e formazioni
STATISTICHE
- La Juventus va alla caccia della seconda finale di Champions League in tre anni, forti di precedenti ottimi contro squadre francesi: in undici doppi confronti contro squadre transalpine, i bianconeri hanno sempre passato il turno. L’obiettivo è raggiungere la nona finale della competizione contro un Monaco che non ha mai vinto in Italia e che nel nostro paese ha evitato la sconfitta soltanto una volta.
Nella storia della Champions League, solo due squadre hanno passato il turno dopo aver perso in casa all'andata, sempre per 0-1: l’Ajax contro il Panathinaikos nelle semifinali del 1995/96 (0-1 c, 3-0 f) e l’Inter contro il Bayern Monaco negli ottavi del 2010/11 (0-1 c, 3-2 f).

Monaco e Juventus si sono già affrontate in semifinale di UEFA Champions League nel 1997/98. La squadra di Marcello Lippi si è imposta 6-4 e ha raggiunto la finale, perdendo contro il Real Madrid. La Juve di Massimiliano Allegri ha eliminato il Monaco di Jardím anche nei quarti nel 2014/15. A fare la differenza è stato il gol su rigore di Arturo Vidal (57') nella gara di andata a Torino.

Il bilancio della Juve nelle semifinali di Coppa dei Campioni è di otto qualificazioni e tre eliminazioni. In semifinale, i bianconeri hanno in casa nove volte su 11, con due pareggi. La Juve non ha ancora subito gol nelle cinque gare a eliminazione diretta di questa edizione. La squadra di Allegri non perde da sette gare contro squadre francesi (in casa e fuori), ovvero dal 2-0 contro il Bordeaux nella fase a gironi 2009/10. Da allora, il suo bilancio è di cinque vittorie e due pareggi.

In Champions League, i bianconeri non perdono in casa da 22 partite (13 vittorie e 9 pareggi), ovvero dal 2-0 contro il Bayern Monaco nell’aprile del 2013. In questa edizione, la Juve ha vinto tre partite casalinghe (le ultime tre) su cinque, pareggiando le altre due e subendo un solo gol. I bianconeri non hanno subito gol in sette delle ultime nove partite casalinghe europee. La Juve si è qualificata 37 volte su 37 in Europa dopo aver vinto fuori casa all'andata. L'occasione più recente è stata quella contro il Porto negli ottavi di questa edizione (2-0 f, 1-0 c). Solo due volte ha perso in casa dopo una vittoria esterna: contro l’Amburgo nei quarti della Coppa Uefa 1989/90 (0-2 al ritorno, 3-2 tot.) e contro l'Olympiacos nel terzo turno di Coppa Uefa 1999/2000 (1-2 al ritorno, 4-3 tot.).

FORMAZIONI - Tante conferme per Massimiliano Allegri, intenzionato a riproporre lo stesso schieramento del Louis II. Nella gara d’andata l’allenatore bianconero sorprese tutti, passando dal 4-2-3-1, che aveva dato tante garanzie ultimamente, al 3-4-1-2 con l’inserimento di Andrea Barzagli in difesa al fianco di Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini. E domani accadrà lo stesso, con la BBC davanti a Gianluigi Buffon. Confermati Dani Alves e Alex Sandro sugli esterni, l’unico dubbio è in mezzo al campo dove Sami Khedira e Claudio Marchisio si giocano una maglia da titolare. Il tedesco era squalificato nella gara d’andata ed è stato sostituito alla grande dal centrocampista italiano. Ed ora i due sono in ballottaggio per affiancare Miralem Pjanic. In avanti fantasia e concretezza, con Paulo Dybala alle spalle di Mario Mandzukic e Gonzalo Higuain
Si va verso la conferma dello stesso undici anche per il Monaco, con Leonardo Jardim che ovviamente partirà dal consueto 4-4-2. L’unico dubbio riguarda il ruolo di terzino destro, con Dirar (in campo all’andata) insidiato da Almamy Touré. Gli altri dieci, invece, saranno certamente gli stessi dell’andata. Davanti a Subotic, oltre al ballottaggio per la fascia destra, ci saranno Glik, Jemerson e Sidibé. A centrocampo gli esterni saranno Bernardo Silva e Lemar, con Fabinho e Bakayoko al centro. In avanti la solita coppia formata da Kylian Mbappè e Radamel Falcao.

JUVENTUS : (4-2-3-1): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Dani Alves, Dybala, Madzukic; Higuain. Allenatore: Allegri.

MONACO: (4-4-2): Subasic; Dirar, Glik, Jemerson, Sidibe; Silva, Fabinho, Bakayoko, Lemar; Falcao, Mbappè Allenatore: Jardim.

Arbitro: Bjorn Kuipers (Olanda). Assistenti: Sander van Roekel ed Erwin Zeinstra. Arbitri addizionali: Pol van Boekel e Danny Makkelie. Quarto uomo: Mario Diks.

DOVE VEDERLA - Dopo aver mostrato la semifinale d'andata Mediaset ha deciso che trasmetterà in diretta tv su Canale 5 anche il match di ritorno tra Juventus e Monaco. La partita dello Stadium, che avrà inizio alle 20,45, verrà trasmessa anche sui canali Premium Sport (370) e Premium Sport HD (380) in pay-per-view, in live streaming su Premium Play.

QUOTE - Le quote previste da bookmakers e agenzie di scommesse non offrono opportunità di passaggio del turno al Monaco. La stessa qualificazione dei francesi ha una quota che non va oltre 11, mentre la vittoria a Torino della squadra di Jardim è pagata un massimo di 5.25. Tra 3.90 e 4 la quota relativa al pareggio mentre il successo della Juventus è dato così scontato da avere una valutazione molto bassa 1.62.

caricamento in corso...
caricamento in corso...