Spending review su carta d'identità: niente più denunce per smarrimento

26 ottobre 2017 ore 11:54, Americo Mascarucci
Smarrire la carta d'identità potrebbe non essere più un problema. Infatti è allo studio del Governo la possibilità di eliminare la denuncia di smarrimento che doveva essere presentata presso una stazione delle forze dell'ordine. Basterà presentarsi al Comune di residenza e denunciare lì la scomparsa ottenendo subito il nuovo documento. Lo ha annunciato il commissario alla spending review Yotam Gutgeld intervendo in audizione nella Commissione federaismo fiscale spiegando come anche questa misura, apparentemente innocua semplificherebbe la vita dei cittadini e consentirebbe risparmi per lo Stato.
Spending review su carta d'identità: niente più denunce per smarrimento

I VANTAGGI
Il commissario Gutgeld ha spiegato: "Ogni anno ci sono circa 2 milioni e mezzo di denunce di smarrimento dei documenti, che assorbono tante centinaia di uomini, tra carabinieri e polizia, in una attività amministrativa a basso valore aggiunto, inutile. L’idea – spiega – è quella di creare un meccanismo per il quale se uno perde la carta d’identità va direttamente al Comune, semplificando la vita ai cittadini e liberando centinaia di poliziotti e Carabinieri, a beneficio dell’efficienza della macchina pubblica"
Naturalmente non sarà semplice introdurre questa novità dal momento che non potrà essere compresa all'interno della legge di bilancio che non prevede l'inserimento di misure ordinamentali. Ma la volontà politica di concretizzarla sembra esserci tutta. 

#cartadidentità #smarrimento #denuncia
caricamento in corso...
caricamento in corso...