Catalogna, Puigdemont "scappa" pure davanti al Senato

25 ottobre 2017 ore 15:53, Americo Mascarucci
Il presidente catalano Carles Puigdemont non parteciperà alla seduta del Senato dove avrebbe dovuto motivare la sua opposizione all'applicazione dell'articolo 155 da parte del Governo spagnolo con la sospensione dell'autonomia della Catalogna. Una mossa obbligata da parte di Madrid di fronte al tira e molla di Barcellona. Puidgemont infatti non ha ancora chiarito se nel suo intervento all'assemblea regionale catalana abbia o no proclamato l'indipendenza. Il presidente catalano non ha chiarito entro i tempi imposti dal premier Mariano Rajoy, ma si è limitato ad aprire al dialogo con Madrid.  A quel punto Rajoy non ha potuto far altro che procedere con le vie di fatto. 
Ebbene dopo aver annunciato che sarebbe intervenuto in Senato per contestare la procedura di commissariamento votata dal governo spagnolo, è arrivato il dietrofront. Secondo fonti del suo partito Puigdemont diserterà la seduta come riportato dai media spagnoli.
Catalogna, Puigdemont 'scappa' pure davanti al Senato
L'ennesima sfida a Madrid? Oppure il presidente catalano è sempre più confuso e incapace di uscire dal vicolo cieco in cui si è andato a cacciare convocando un referendum sull'indipendenza illegale e anticostituzionale cui ha partecipato soltanto il 42% dei catalani. Alla fine a volere l'indipendenza è la minoranza dei catalani ma il presidente non sa come tornare indietro. E proabilmente si sarà pure reso conto di non avere argomenti validi e convincenti per contestare in Senato l'avvio dell'articolo 155. 

#puigdemont #senato #indipendenza

caricamento in corso...
caricamento in corso...