Diminuisce aspettativa vita: flop Sud Italia. Le 10 regole salva-vita

11 aprile 2017 ore 7:53, Orietta Giorgio
Uno stile di vita sano, si sa, allunga la vita. Le regole da rispettare, per vivere bene e a lungo, sono semplici eppure l'aspettativa di vita degli italiani è diminuita.

Diminuisce aspettativa vita: flop Sud Italia. Le 10 regole salva-vita
 
La distanza della durata media della vita di donne e uomini si sta sempre più riducendo anche se è ancora a favore delle donne (+4,5 anni nel 2015 contro +4,9 anni nel 2011). La diminuzione dell'aspettativa di vita degli italiani è documentata dal Rapporto Osservasalute 2016. 

Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin ha osservato in merito: “Questi dati si riferiscono al 2015 e rispecchiano un trend molto negativo che c’è stato nel decennio e ha visto aumentare in modo forte il divario fra Nord e Sud in termini di assistenza sanitaria, qualità degli stili di vita e prevenzione”. 

I DATI:

Rispetto al 2015, in Italia, la speranza di vita alla nascita è più bassa di 0,2 anni negli uomini e di 0,4 anni nelle donne rispetto al 2014, attestandosi, rispettivamente, a 80,1 anni e a 84,6 anni.

Il divario tra Nord e Sud dell'Italia è evidente: al Sud, e in particolare in Campania, si muore di più: l'aspettativa di vita media italiana è di 82,3 anni: ma, se in alcune regioni, come Piemonte, Valle d'Aosta o Trentino supera gli 83 anni, in Campania si muore ad 80,5 anni di media (78,3 per gli uomini e 82,8 per le donne).

La riduzione della mortalità negli ultimi 15 anni è stata del 27% al Nord, del 22% al Centro e del 20% al Sud e Isole.

LE CAUSE:

In primis gli stili di vita sbagliati come l’alimentazione scorretta e l’abuso di alcolici. 
Il 45.1% dei soggetti oltre i 18 anni è in eccesso di peso, specie nelle regioni del Sud. I bambini e adolescenti di 6-17 anni in sovrappeso o obesi sono il 24,9%, con prevalenza nei contesti svantaggiati.

Stabile la quota di italiani che praticano sport: il 33,3%, pari a 19,6 mln, mentre i sedentari sono 23,5 mln, pari al 39,9%.
Alcol: Aumentano le donne consumatrici a rischio. La prevalenza dei consumatori a rischio, nel 2015, è pari al 23% per gli uomini e al 9,0% per le donne (nel 2014 erano l’8,2%).

Aumentano anche i fumatori: sono 10 milioni e 300 mila: 6,2 mln uomini e 4,1 mln donne. Si tratta del 19,6% della popolazione di 14 anni ed oltre. Le fasce di età più critiche sono quella tra i 20-24 e 25-34 anni.

Cresce anche il consumo di antidepressivi: pari a 39,60 Dosi Definite Giornaliere per 1.000 abitanti. Secondo il rapporto, questo aumento “può essere attribuibile a diversi fattori tra i quali, ad esempio, l’arricchimento della classe farmacologica di nuovi principi attivi utilizzati anche per il controllo di disturbi psichiatrici non strettamente depressivi (come i disturbi di ansia) e la riduzione della stigmatizzazione delle problematiche depressive”.

COME RIMANERE SANI:
"La guida scandinava per vivere 10 anni di più" di Bertil Marklund (ed.La Nave di Teseo), bestsellers in Svezia, tradotto in 23 Paesi, offre 10 spunti interessanti per vivere meglio e più a lungo:  

1) Movimento
L'attività fisica costante riduce il rischio di 30/40 malattie. 
2) Ridurre lo stress
Uno dei grandi nemici è lo stress. Per combatterlo, recuperare, respirare, perdonare e perdonarsi, ridurre le aspettative. 
3) Sonno
Il sonno è fondamentale per recuperare le energie. 
4) Sole
Dal sole arriva la vitamina D, che rinforza il sistema immunitario. 
5) Alimentazione
“Siamo ciò che mangiamo” quindi… impariamo a scegliere.
6) Bere acqua 
Acqua, almeno un litro e mezzo al giorno, ma anche caffè (senza esagerare) e un bicchiere di vino rosso. 
7) Peso
L’ideale sarebbe il digiuno breve: niente cibo dalle 18 alle 12 del giorno dopo. 
8) Bocca sana
Secondo i calcoli una bocca sana consente di allungare la vita di sei anni. 
9) Ottimismo
Ridere aumenta le endorfine, e si sta meglio. 
10) Affetti
Curare gli affetti e circondarsi delle persone care aiuterebbe al allontanare il rischio di malattie come ictus e Alzheimer. 

#mortalità #aspettativedivita #sud

caricamento in corso...
caricamento in corso...