Antivaccinisti anche alla Camera, l'ira di Burioni dai Cinquestelle ai bersaniani

13 aprile 2017 ore 10:08, Andrea Barcariol
Lo scorso settembre era stata la proiezione del film 'Vaxxed: From Cover-Up to Catastrophe', in Senato a scatenare la polemica politica. Questa volta è bastato il semplice annuncio di una conferenza stampa alla Camera, dedicata al tema dei vaccini ("L'altra verità"). La conferenza organizzata dal Mdp Adriano Zaccagni (ex M5s) "a titolo personale" ha raccolto la netta presa di distanza del suo gruppo politico, e gli attacchi di un vasto fronte, compresi Matteo Renzi, Laura Boldrini il virologo Roberto Burioni che ha scritto su Fb che l'iniziativa anti-vaccini è un "insulto al Parlamento" e una "vergogna". Anche intervistato da
Antivaccinisti anche alla Camera, l'ira di Burioni dai Cinquestelle ai bersaniani
IntelligoNews il virologo era stato molto chiaro sull'argomento. "Chi non vaccina i bambini non mette solo a rischio la salute dei propri figli, il che è di per sé già grave, ma anche la salute di tutti gli altri. Ci sono anche bambini che si sono ammalati e che non erano figli di genitori anti-vaccini ma di genitori che non li hanno potuti vaccinare perché troppo piccoli. Quindi chi manda i propri figli all’asilo nido o all’asilo senza vaccinarlo in realtà mette a rischio anche gli altri". Burioni aveva polemizzato energicamente anche per la proiezione del film Vaxxed, promossa dal senatore di Gal, Bartolomeo Pepe (ex Movimento 5 Stelle): "È un vergogna. Il Senato non permetta la diffusione di bugie che non hanno nessuna base scientifica".
In un intervista a Repubblica, Adriano Zaccagnini ha provato a difendersi spiegando le sue ragioni: "Non sono antivaccinista. Ho una posizione intermedia, sono per vaccinarsi in sicurezza. Ho approfondito e penso che l'informazione su questo tema non sia completa... Voglio solo che si faccia chiarezza su un tema così delicato. Non si parla ad esempio del giro d'affari delle case farmaceutiche", ma anche il suo gruppo ha voluto prendere le distanze: "è un'iniziativa personale e non ha niente a che vedere con la posizione del gruppo. Non c'e' da scherzare: siamo a favore delle vaccinazioni" - ha sottolineato il capogruppo di MdP, Francesco Laforgia.

Antivaccinisti anche alla Camera, l'ira di Burioni dai Cinquestelle ai bersaniani
Duro l'attacco del ministro Lorenzin: "Ancora una volta i paladini dell'antiscienza tentano blitz nelle sedi istituzionali per cercare di dare visibilità a tesi anti vax basate sul nulla, su dicerie anti scientifiche contestate da tutta la comunità e dagli istituti internazionali", mentre Renzi ha polemizzato con gli "scissionisti" che danno voce ai "negazionisti dei vaccini". Il Pd ha insistentemente chiesto l'intervento alla presidente della Camera, Laura Boldrini, che ha precisato - tramite il suo portavoce - che l'uso dei locali per le conferenze stampa è affidato alla responsabilità di chi organizza, ricordando anche "la posizione tenuta dalla Presidente della Camera Laura Boldrini sui vaccini non dà adito ad equivoci. Basti ricordare la campagna #bastabufale da lei lanciata due mesi fa contro le fakenews".

#camera #vaccini #polemica



caricamento in corso...
caricamento in corso...