Aurelia da incubo, doppio incidente mortale nel giro di poche ore

13 aprile 2017 ore 22:19, Andrea Barcariol
È morto sul colpo mentre attraversava la strada. E' accaduto ieri in via Aurelia (al km 331 nei pressi di Pisa) da anni nei primi posti delle classifiche delle strade più pericolose d'Italia. La vittima un giovane livornese che, appena uscito dal lavoro, stava tornando a casa. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, il giovane in quel momento stava attraversato la strada, qualche centinaio di metri dopo la rotonda dell’Ikea.
Aurelia da incubo, doppio incidente mortale nel giro di poche ore
L’Aurelia in entrambe le direzioni è rimasta bloccata per due ore mentre la Polizia municipale di Pisa, con il supporto della polizia di Stato, stava svolgendo tutti gli accertamenti del caso. La vittima, che non aveva con se documenti d’identità, è stata sbalzata per alcuni metri e ha impattato violentemente sull’asfalto. La macchina è stata portata a Pisa, dove resta a disposizione dell’autorità giudiziaria per i rilievi.

A distanza di poche ore, sempre sulla via Aurelia, c'è stata un altro incidente mortale. A perdere la vita questa volta una donna di 56 anni, nata a Livorno e residente a Pisa, che viaggiava su un'auto in compagnia della figlia (portata in ospedale in gravi condizioni). La vettura si è scontrata violentemente con un camion militare che viaggiava sulla corsia opposta.

Aurelia
La via Aurelia, storica consolare che collega Roma con la Francia, nel 2015 ha conquistato anche il triste primato di strada più pericolosa non solo per pedoni e automobilisti ma anche per i ciclisti (in particolare una tratta di 30 chilometri in provincia di Savona).

#aurelia #incidente #morti
caricamento in corso...
caricamento in corso...