Psoriasi nelle Piazze: come riconoscerla, visite gratuite e le nuove cure

19 ottobre 2017 ore 15:10, intelligo
Il 29 di ottobre è la "Giornata Mondiale della Psoriasi", un appuntamento annuale per conoscere e curare la psoriasi. L'associazione Adipso si occupa della campagna di sensibilizzazione rivolta alle istituzioni socio-sanitarie e al pubblico perché la psoriasi è ancora una troppo sottovalutata nonostante i 3 milioni di malati calcolati, ma in tutto il mondo si celebrerà questo evento definito come la WPD ovvero la ‘World Psoriasis Foundation’. 
Il problema è che troppo spesso non si conoscono i sintomi e non ci si reca tempestivamente dallo specialista. Invece è importante iniziare un percorso terapeutico precoce per rallentare l'evoluzione della malattia. Per l’occasione si allestiranno, nelle Piazze scelte come da prassi, i ‘Gazebo’ per accogliere i malati bisognosi di informazioni sulla patologia, sui centri di cura dedicati e sulle novità che anno dopo anno si inseriscono nell’armamentario terapeutico del medico specialista.
Psoriasi nelle Piazze: come riconoscerla, visite gratuite e le nuove cure

I TIPI DI PSORIASI:
Come spiega in un comunicato l'Adipso "la piu' diffusa è quella 'a placche' (80-90% dei casi), ma esistono anche altre forme più rare, poco conosciute e per questo sottostimate. Una di queste è la 'psoriasi invertita', caratterizzata da chiazze rosse non desquamate sotto le ascelle, sui genitali e sull'addome di chi è in sovrappeso, fino al solco sottomammario. La forma più frequente tra gli adolescenti invece è la 'psoriasi guttata', caratterizzata da piccole chiazze desquamate su tronco, braccia, gambe e cuoio capelluto. Esistono poi la 'psoriasi pustolosa' e quella 'eritrodermica': la prima è caratterizzata da pustole anche molto localizzate, mentre nella seconda la pelle appare infiammata e arrossata, provoca prurito o bruciore ed è tra le forme piu' gravi. Su queste l'attenzione è ancora poca". 

OBIETTIVI DELLA WPD:
• Aumentare “awareness”: far crescere la consapevolezza sulla psoriasi
• Migliorare l’accesso ai trattamenti: spronare il sistema sanitario, i governatori, i medici,gli operatori del settore e tutti coloro che sono responsabili per la cura della psoriasi, per consentire ai pazienti di accedere a TUTTE le terapie. 
• Accrescere la conoscenza: fornire informazioni a coloro che sono affetti dalla patologia ma anche all’opinione pubblica per educarla sulla malattia.
• Creare coesione tra la comunità degli psoriasici: fornire una piattaforma dalla quale le voci dei pazienti di tutto il mondo possano parlare come se fossero un’unica voce, per essere finalmente ascoltate dai “decision-maker”.

TERAPIE
Al Corriere della Sera Luca Bianchi, direttore della Dermatologia al Policlinico Tor Vergata ha spiegato: "Per le persone affette da psoriasi in placche nella forma moderata-grave, artrite psoriasica e per i pazienti con importanti comorbidità (o malattie concomitanti) ci sono importanti novità terapeutiche". 
È in commercio da quest'anno anche un nuovo farmaco in pillole per l'artrite psoriasica e a brave per quella a placche. Sempre il Corsera parla di un farmaco a somministrazione orale e non iniettiva, "utile anche in pazienti con importanti comorbidità sia infettive che neoplastiche, condizioni queste che spesso precludono l'uso di altri farmaci biologici". Sarà a breve in commercio in Italia poi un altro un farmaco dei cosiddetti tradizionali, oggi venduto in Germania.

VISITE GRATUITE: 
Presso le terme di Comano, in Trentino, ci saranno visite dermatologiche gratuite di specialisti, solo per chi non è mai stato in questa stazione termale. Possibile solo su prenotazione, online su www.termecomano.it oppure telefonica al numero 0465.701277.Per informare e sensibilizzare i cittadini, il 28 ottobre  potranno essere effettuate consulenze e visite gratuite anche a Reggio Calabria ed a Melito Porto Salvo, rispettivamente, nelle Unità operative di Dermatologia degli ospedali "Bianchi-Melacrino-Morelli", dalle 9 alle 13, e "Tiberio Evoli", dalle 8 alle 13. Anche il Lazio si è preparato per l'evento: il 28 ottobre, l'Ambulatorio Dermatologia dell'Ospedale Cristo Re sarà aperto al pubblico dalle 9 alle 13 mentre il 29 ottobre gazebo informativi saranno presenti in Piazza del Popolo. Gli specialisti saranno a disposizione del pubblico e risponderanno alle domande di chi vorrà. Per altre informazioni ndare sul sito www.adipso.org





autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...