Ascoli, scarpe di lusso contraffatte con pellame rubato: otto arresti

23 agosto 2017 ore 13:20, Americo Mascarucci
Smantellata una banda dedita alla realizzazione e distribuzione di marchi di calzature contraffatti. L'operazione è stata condotta e portata a termine con successo dai carabinieri del comando provinciale di Ascoli Piceno ed ha portato all'arresto di otto persone. Le indagini, coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Fermo Alessandro Piscitelli, sono state realizzate grazie all’analisi incrociata tra i dati raccolti durante i servizi di osservazione, controllo e pedinamento.
Ascoli, scarpe di lusso contraffatte con pellame rubato: otto arresti

LA TRUFFA
I carabinieri hanno smantellato  un’associazione a delinquere finalizzata alla fabbricazione e commercializzazione di calzature di pregio contraffatte, soprattutto della nota griffe italiana Prada. In manette fra gli otto sono finiti anche due ex dipendenti dello stabilimento Prada, residenti nel Fermano: per gli inquirenti sarebbero proprio loro la mente dell'organizzazione. Arrestato anche un cittadino napoletano che secondo l'accusa forniva accessori ed etichette contraffatte realizzate in Romania. 
Per la realizzazione dei marchi pare gli arrestati usassero pellame di proprietà di due componenti la gang in quanto ex dipendenti di uno stabilimento, ma anche pellame rubato, oltre a timbri e clichè metallici, calzature originali adibite come campionario. Le calzature originali sarebbero state rubate dai due sodali suddetti presso la fabbrica in cui avevano in precedenza lavorato. Con questo sistema pare fossero riusciti a realizzare ingenti quantitativi di calzature di pregio da destinare alla vendita, soprattutto del marchio Prada.
Le perquisizioni presso i domicili degli indagati e nei locali adibiti alla lavorazione ed allo stoccaggio dei beni contraffatti, hanno portato al sequestro di  oltre 1000 paia calzature contraffatte oltre a ingenti quantitativi di  materiale utilizzato per la contraffazione.

#ascoli #ottoarresti #scarpecontraffatte 

caricamento in corso...
caricamento in corso...