Tragedia nel cuneese: valanga uccide scialpinista, compagni sotto choc

24 dicembre 2016 ore 17:45, intelligo
E' morto travolto da una valanga nel Cuneese. Una tragica fine per uno scialpinista francese di 35 anni residente a Nizza che stava facendo un fuoripista a Limonetto, sul monte Ciamoussé, nel vallone Giosolette. Con lui c'erano due amici, feriti in modo grave ma non in pericolo di vita. A dare l'allarme una guida alpina che ha assistito al distacco di neve avvenuto questa mattina. Sul posto sono intervenuti immediatemente i vigili del fuoco, il 118 e gli uomini del soccorso alpino con tre unità cinofile. Inutili i tentativi di rianimare il francese.
Il gruppo, formato da sei escursionisti francesi, stava scendendo dal monte Chiamossero, insieme a due guide cuneesi, dopo essere arrivati in cima in elicottero. Secondo quanto riportato dal quotidiano La Stampa: "I due gruppi sono scesi dalla cima scegliendo il versante in ombra: il primo gruppo senza problemi, il secondo invece è stato travolto dal distacco, che ha portato via solo l’escursionista, mentre guida e due compagni sono rimasti illesi, ma sotto choc".

Tragedia nel cuneese: valanga uccide scialpinista, compagni sotto choc
La salma è stata ricomposta nel cimitero di Limone. I carabinieri sono risaliti all’identità dell’uomo solo nel pomeriggio. Secondo il bollettino dell'Arpa Piemonte il rischio valanghe in zona è elevato.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...