Melania Trump col velo dal Papa: una colpa il rispetto della tradizione ed essere libera a Riad

25 maggio 2017 ore 11:49, Americo Mascarucci
Sta facendo molto discutere il look di Melania Trump sfoggiato in Vaticano nel corso dell’incontro fra Donald Trump e Papa Francesco. La polemica che sta tenendo banco sul web riguarderebbe l’abito nero e il velo ricamato sul capo che ha coperto i capelli raccolti. Del resto perché stupirsi? Melania non ha fatto altro che rispettare il protocollo vaticano attenendosi a quelle che sono le regole della tradizione (che tuttavia consigliano ma non impongono nulla). Ma ecco che molti si sono chiesti come mai altrettanto rispetto per le tradizioni e per il protocollo non lo abbia invece dimostrato nel suo viaggio di pochi giorni fa in Arabia Saudita e in Israele, dove non ha mai indossato il velo. E ovviamente si è arrivati al paradosso di etichettare l’atteggiamento della signora Trump come una mancanza di rispetto e di sensibilità nei confronti di islamici ed ebrei, rispetto che invece non è mancato di fronte al capo della Chiesa cattolica.
Melania Trump col velo dal Papa: una colpa il rispetto della tradizione ed essere libera a Riad
Insomma, la "democratica" Arabia Saudita (dove alle donne è persino vietato guidare l’automobile) contro l’integralista, rigido e conservatore Stato vaticano? Forse sarebbe opportuno fare alcune considerazioni.

La visita di Trump in Vaticano è stata strettamente privata e comunque la si pensi si è trattato dell’incontro fra un capo di stato e un leader religioso: Trump ha incontrato il capo della Chiesa Cattolica e va da sé che quando si incontra un capo religioso c’è sempre un protocollo da rispettare. Diverso il caso dell’Arabia Saudita dove Trump è andato in visita istituzionale e politica. Differente sarebbe stato se l’incontro si fosse svolto all’interno di una moschea. In quel caso, trattandosi di un luogo sacro, molto probabilmente alla signora Trump non sarebbe stato concesso di entrare a volto scoperto come non è concesso a nessuna donna. Ma chi si reca in Vaticano ci va per incontrare il "capo della Chiesa cattolica" non certo il "capo dello stato vaticano". Forse si può discutere sul perché non abbia coperto il capo davanti al Muro del Pianto che per gli ebrei ha un alto valore religioso, ma anche qui va detto che non esiste un obbligo a coprire il capo. Poi non è da escludere che Melania essendo nata e cresciuta in Slovenia, paese a maggioranza cattolica, abbia sentito l’esigenza di mostrare maggiore rispetto verso il Papa: ma anche questo perché dovrebbe essere uno scandalo? In fondo la first lady americana nel suo viaggio nel mondo arabo non ha compiuto alcun gesto che abbia offeso la sensibilità degli islamici. 
A meno che non si voglia montare l’ennesima stucchevole polemica contro "l’oscurantismo vaticano". Perché alla fine in questo caso tutto fa comodo, anche il look castigato e rispettoso  della signora Trump.

#melaniatrump #vaticano #velo

caricamento in corso...
caricamento in corso...