La Ri-scossa dei terremotati: il 1 aprile protesta a Montecitorio "per ritardi e lacune"

30 marzo 2017 ore 18:38, Andrea Barcariol
Nuova manifestazione dei terremotati in programma a piazza Montecitorio sabato 1 aprile, a partire dalle ore 10. L'annuncio arriva sui social network dai gruppi spontanei nati nelle quattro regioni colpite dal sisma del 24 agosto e del 30 ottobre 2016 che aderisco al movimento “La ri-scossa dei terremotati“. All'iniziativa parteciperanno, tra gli altri, il Comitato Spontaneo "Quelli che il Terremoto", il Comitato "La terra trema noi no" per protestare contro i ritardi che stanno ulteriormente mettendo in ginocchio un territorio devastato e duramente provato dalle continue scosse di terremoto. La manifestazione nasce per "denunciare le lacune e l'assenza di una gestione puntuale ed efficace che negli ultimi 7 mesi ha aggravato la ferita invece di sanarla". Ci saranno iniziative in varie località del Centro-Italia colpite dal sisma.
 
La Ri-scossa dei terremotati: il 1 aprile protesta a Montecitorio 'per ritardi e lacune'
"Il Comitato Illica Vive ha deciso di presenziare allo stallo di Grisciano, frazione di Accumoli (Rieti) dalle 10,30. Saremo lì per chiedere trasparenza e partecipazione per garantire una ricostruzione nel pieno rispetto della identità dei luoghi, della sicurezza e della legalità - dichiarano la fondatrice del comitato Sabrina Fantauzzi e il segretario generale Elvira Mazzarella. Tra le varie esigenze impellenti, la creazione di sportelli pubblici sul territorio che diano informazioni sui processi amministrativi e burocratici da seguire per la ricostruzione per evitare confusione, errori e allarmismi. Noi il primo saremo lì a Grisciano, e non sarà un pesce d'aprile".


#terremotati #amatrice #montecitorio

 

 

 



 
caricamento in corso...
caricamento in corso...