News meteo, Burian sull'Italia con neve e gelo polare: dove e quando colpirà

04 gennaio 2017 ore 16:28, Americo Mascarucci
Un fenomeno chiamato Buran o Burian sta per abbattersi sull'Italia portando temperature artiche, neve e gelo soprattutto al centro-sud.
La neve è addirittura prevista a quote bassissime anche fino a 200 metri.
Si tratta di un flusso d’aria fredda che dalla Russia del Mar Glaciale Artico, transitando poi nelle pianure sarmatiche, raggiungerà rapidamente l’Italia nella giornata dell'Epifania
L'evento meteo previsto avrà delle similitudini con l’ondata di freddo che investì l’Italia alla fine di Gennaio del 1999 quando la neve imbiancò anche le zone costiere della Sicilia. 
Il termine Burian (o anche Buran) deriva dal russo ed indica il vento che durante la stagione invernale spira sopra le sterminate lande siberiane e le steppe kazake verso gli Urali e le pianure della Russia europea ed è spesso associato alle bufere di neve che in inverno investono buona parte dei territori della Russia europea e la Siberia. 
In pratica si tratta di una vera e propria corrente di aria gelida continentale, che dalle remote steppe siberiane tende scivolare verso il cuore dell’Europa, spinta dall'anticiclone russo-siberiano. 
Non di rado il Burian si spinge fin sul Mediterraneo colpendo anche l’Italia (come avvenuto nelle ondate di gelo storico degli nel 1956, nel 1985 o nel 1991), anche se tale evento non si registrava da oltre un ventennio. 
News meteo, Burian sull'Italia con neve e gelo polare: dove e quando colpirà

Il Burian porterà temperature in calo rispetto a questi giorni anche di quindici-venti gradi. In molte località del Meridione è scattata l'allerta meteo.
Particolarmente interessate la Puglia, la Campania e la Calabria dove sono previste nevicate a quote molto basse anche consistenti nelle zone più interne.
Addirittura in Puglia si prevedono temperature massime inferiori allo zero.
Per questo motivo in molte località pugliesi sono state preventivamente annullate le manifestazioni previste per il giorno dell'Epifania e sono state predisposte tutte le misure di pronto intervento con la mobilitazione delle strutture di Protezione Civile. Pronti dunque a partire piani anti-neve e anti-gelo. 
In Calabria le prime nevicate sono già previste nella giornata di domani 5 gennaio a partire dalle zone più alte per poi diffondersi in serata a quote molto basse.
Stesso scenario in Campania dove la neve è prevista fino a Napoli e dove già ci si sta attrezzando per riprendere il Vesuvio imbiancato. 
Le temperature crolleranno su valori polari, molto bassi anche nelle ore diurne soprattutto nelle giornate di Venerdì 6 e Sabato 7 con picchi di gelo eccezionale nelle zone interne della Regione, in Irpinia e nel Sannio e nel Cilento con pesanti gelate sin dalle bassissime quote. 
Anche Ponza, Capri e forse anche Ischia potrebbero risvegliarsi imbiancate. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...